Venerdì il big match tra Roma e Napoli

Il campionato di serie A osserva un turno di riposo. Una pausa per tirare un sospiro di sollievo, parliamo di giocatori e tecnici, ma e soprattutto per fare due calcoli con una  comparazione con la scorsa stagione. Sotto esame l’andamento di Roma, Juventus, Napoli ed Inter e vale a dire le prime della classe. Sette giornate, in questo scorcio di stagione, altrettante lo scorso campionato. Stesso punteggio per Napoli e Juventus, diciannove punti, frutto di sei vittorie ed un solo pareggio. Diciassette reti segnate e quattro subite per i bianconeri, quattordici fatte e tre incassate dagli azzurri nel campionato vinto dagli uomini di Conte. Con Benitez gli azzurri e senza Cavani hanno segnato diciotto volte, più quattro, subendo una rete in più rispetto all’era Mazzarri.  La Juventus tre in meno per le reti realizzate ma un più due per quelle subite. Un punto in meno, rispetto alla stagione in corso, per l’Inter di Mazzarri. I nerazzurri hanno perso una sola volta, contro la Roma, ma vinto in quattro occasioni mentre con Stamaccioni è successo cinque volte. Undici gol fatti  ed otto subiti con l’ex trainer contro i sedici realizzati ed i sei incassati con il tecnico livornese. La Roma, solo undici punti la scorsa stagione, migliora in tutti i sensi. Ventuno punti, sette vittorie e venti gol segnati con uno solo al passivo. Con Zeman solo quattordici realizzazioni con undici subite. I Giallorossi sono vicini ad un record, nove vittorie consecutive che è detenuto dalla Juventus. Roma ‘Caput Mundi?’ Lo sapremo presto, anzi prestissimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com