Marchionne: “La Fiat non lascerà l’Italia”

“Nessuna intenzione di lasciare il Lingotto”. A ribadirlo sul canale canadese Tandem, l’amministratore delegato di Fiat e Chrysler Sergio Marchionne. La smentita arriva dopo la pubblicazione delle motivazioni della corte d’appello di Potenza sulla sentenza per il reintegro dei tre dipendenti licenziati a Melfi. “Abbiamo presentato appello. Lasciamo decidere i giudici”, ha affermato Marchionne.

“La risposta è no”, ha poi proseguito.”L’articolo 18 è nelle mani del presidente del Consiglio Monti. Ho parlato con lui prima di partire, venerdì sera. E’ coinvolto nel progetto e dobbiamo consentirgli di andare avanti. Senza stop”. Al momento l’amministratore delegato di Fiat, si trova Canada per l’inaugurazione della prima concessionaria esclusivamente Fiat in Nord America, la Maranello Fiat di Vaughan, nei pressi di Toronto.

Circa redazione

Riprova

Pensioni, quando arrivano i pagamenti di febbraio: le date

Le date dei pagamenti delle pensioni di febbraio 2023 per le quali erano previste le …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com