Maiorca. Principe saudita accusato di stupro, assolto dal Tribunale

Il principe saudita, accusato di stupro nei confronti di una modella in vacanza ad Ibiza, è stato assolto dal un tribunale spagnolo. I giudici hanno deciso che le “contraddizioni” e la “vaghezza” delle prove portate dalla presunta vittima non consentono di confermare le accuse, riporta la Bbc. Il principe Alwaleed bin Talal, uno degli uomini più ricchi del mondo e nipote del re saudita Abdullah, era stato accusato dalla modella di aver abusato di lei in stato di incoscienza nell’agosto 2008 mentre si trovava sul suo yacht. Il principe, che ha negato ogni accusa sostenendo tra l’altro che non si trovava neppure in Spagna al momento del presunto stupro, ha sporto denuncia contro la donna, la madre e l’avvocato. La donna, che all’epoca aveva vent’anni, ha raccontato di essere stata drogata con una sostanza sciolta nel suo drink in un nightclub di Ibiza dopo aver incontrato il principe e di essersi poi risvegliata nella stanza da letto di uno yacht della famiglia reale saudita. She later allegedly woke up in a bedroom aboard a luxury yacht owned by the Saudi royal family to find herself being raped. Successive analisi medico-legali hanno confermato la presenza di tracce di sperma e quella di un sonnifero nelle urine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com