La Grecia spinge giù i mercati: male le borse, spread sopra i 450 punti

La situazione politica greca getta nel caos i mercati. Le Borse continuano a sprofondare, lo spread non arresta la crescita, mentre cresce la preoccupazione dei leader europei.

Dopo la chiusura negativa di ieri delle Borse asiatiche, partono negative anche tutte le piazze europee,. In volata lo spread fra i titoli di Stato italiani e tedeschi che scende sotto 1,27 dollari l’euro.
Ed infatti nelle prime contrattazioni, lo spread tra Btp decennali e Bund tedeschi equivalenti sale sopra i 450 punti sulla. Ad influenzare i mercati. I timori riguardo una possibile fuoriuscita della Grecia dalla zona euro e la possibilità di contagio per tutta l’Eurozona. timore di una fuoriuscita dall’euro e quello di un contagio nel resto dell’area euro.

Ecco gli indici delle prinicipali Borse europee. Milano apre in calo e cede lo 0,88% a 13.199 punti, mentre l’All Share cede lo 0,79% a quota 14.233.

Londra l’indice perde invece lo 0,9%. A Francoforte il Dax scende dello 0,9% e a Parigi il Cac 40 perde lo 0,7%.

Anche l’euro è ancora in ribasso. La moneta unica scende infatti sotto 1,27 dollari, ai minimi da 4 mesi,sempre di riflesso alla crisi greca. La moneta europea passa di mano a 1,2693, dopo un minimo da gennaio di 1,2681 dollari. Euro/yen a 102,03 e dollaro/yen a 80,38.
Scendono in picchiata le Borse asiatiche per i timori di una crisi greca. Tokyo chiude in calo dell’1,12%, Seul del 3,08%. Giu’ del 3,2 Hong Kong e dello 0,94% Shanghai.

Circa redazione

Riprova

Cgil e Uil sfilano a Roma per dire ‘basta’ al governo sovranista

La piazza rossa convocata da Maurizio Landini e Pierpaolo Bombardieri per dire  ‘basta’ al governo …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com