Infantino e il futuro del calcio: ‘Mondiali a 40 squadre e più tecnologia in campo’

Mondiali di calcio a quaranta squadre e più tecnologia in campo. E’ l’idea di Gianni Infantino, neo presidente della Fifa che spiegando che quaranta nazionali sono solo il 19% dei paesi membri della Fifa. Non un grande numero se si considerano le competizioni continentali che coinvolgono una media del 30% dei team affiliati

Dare ad altre 8 nazioni la possibilità di qualificarsi vuol dire regalare altre squadre il sogno di partecipare alla competizione. Prima di cambiare la Coppa del mondo bisogna però ragionare su diverse questioni che dobbiamo, come ad esempio l’impatto che questo allargamento potrebbe avere sul calendario. Un’altra sfida importante è quella che prevede un maggior uso della tecnologia sui campi di gioco. La goal-line technology è già una realtà, ha ricordato Infantino, ma bisogna esaminare la questione ed effettuare dei test per vedere in quali circostanze usarla. E’ importante capire che genere di impatto potrebbe avere sui match, ha spiegato Infantino. “Se possiamo aiutare in qualche modo gli arbitri a prendere le decisioni giuste, questo fa parte di un discorso di trasparenza. Dobbiamo essere in grado di accogliere questa opportunità”, ha aggiunti poi.

Infine Infantino ha rivolto un pensiero ai tifosi, ricordando come il pallone senza di loro non è niente.

Circa Alessandro Moschini

Riprova

Piantedosi: non saremo un centro di raccolta

L’Europa trova l’accordo, un cambio di passo, sulla questione migranti e sull’asilo politico. ” Non …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com