Fascismo. Scontro Provenzano-Meloni. “Fdi è fuori dall’arco repubblicano”. “Il Pd vuole sciogliere Fdi”

E’ scontro ‘social’ tra il leader di Fratelli d’Italia ed il vice segretario del Pd, Giuseppe Provenzano, sulla necessità di condannare senza alcuna reticenza fascismo e post fascismo dopo la manifestazione no vax svoltasi a Roma che ha portato all’arresto dei leader di Forza Nuova. Inizia il numero due del partito Democratico che su twitter dice a Giorgia Meloni di aver perso l’occasione di, “tagliare i ponti con il mondo vicino al neofascismo, anche in Fdi. Ma non l’ha fatto. Il luogo scelto (il palco neofranchista di Vox) e le parole usate sulla matrice perpetuano l’ambiguità che la pone fuori dall’arco democratico e repubblicano”. Non si è fatta attendere la risposta della Meloni, sempre a mezzo social, questa volta facebook. “Il vicesegretario del partito “democratico” vorrebbe sciogliere il primo partito italiano (oltre che l’unica opposizione al governo). Un partito a cui fanno riferimento milioni di cittadini italiani che confidano e credono nelle nostre idee e proposte”. “Spero che Letta prenda subito le distanze da queste gravissime affermazioni che rivelano la vera intenzione della sinistra: fare fuori Fratelli d’Italia. O forse i toni da regime totalitario usati dal suo vice rappresentano la linea del Pd? Aspettiamo risposte”, conclude la Meloni.

Poi la contro risposta di Provenzano, sempre via twitter, nel tentativo di mettere una pezza alle sue parole. “Una batteria di attacchi nei miei confronti da Fdi. Chiariamo. Nessuno si sogna di dire che Fdi è fuori dall’arco parlamentare o che vada sciolta. Ma con l’ambiguità nel condannare matrice fascista si sottrae all’unità necessaria forze dem”.

Circa redazione

Riprova

Europa futura post-elezioni, tra trattati Ue e nuove ‘regole del gioco’

Si avvicina la data del voto europeo e  parlano anche i candidati di punta dei …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com