Covid Ue: AstraZeneca conferma nuovi ritardi nella fornitura di vaccini

La societa’ farmaceutica AstraZeneca ha confermato le indiscrezioni apparse ieri su alcuni media secondo cui ci saranno nuovi ritardi nella fornitura delle dosi di vaccini contro il coronavirus destinate all’Unione europea. E’ quanto si legge in una nota della societa’, secondo cui “AstraZeneca e’ dispiaciuta di annunciare dei ritardi nelle spedizioni programmate del vaccino contro il Covid-19 destinate all’Unione europea, nonostante gli sforzi instancabili per accelerare le forniture”.

L’arrivo delle dosi di vaccini AstraZeneca nei Paesi dell’Ue e’ iniziata a febbraio. Come riporta l’azienda, “nonostante i problemi, si intende erogare 100 milioni di dosi nella prima meta’ del 2021, di cui 30 milioni dovrebbero essere consegnate nel primo trimestre”. Ieri il quotidiano “Politico” aveva riferito che le dosi nel primo trimestre sarebbero state, per l’appunto, 30 milioni, circa un terzo delle quote previste originariamente nei contratti siglati dall’azienda con la Commissione europea.

Circa redazione

Riprova

Casa Bianca, “Biden incontrerà Zelensky in Francia e in Italia”

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden incontrerà il leader ucraino Volodymyr Zelensky in Francia, …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com