Cdm: 65 milioni di euro per Liguria e Toscana. E’ stato d’ emergenza

“ Vergogna, vergogna”: queste le urla levatesi da parte di alcuni contestatori contro il corteo  d’auto con a bordo il Ministro Matteoli ed alcuni sindaci della Lunigiana. Le auto sono state poi bersaglio di lanci di fango. Il sindaco di Pontremoli , Lucia Baracchini (Pdl), è stata colpita al volto. A confermarlo, il primo cittadino, che viaggiava con il finestrino aperto.

Cdm ha dichiarato lo Stato d’emergenza: – Per Liguria e Toscana è stato d’emergenza. A dichiararlo, il Cdm, che ha per questo motivo stanziato 65 milioni di euro per i primi interventi. Ad annunciarlo, il ministro per le Infrastrutture, Altero Matteoli, appena arrivato ad Aulla dove sta presiedendo un vertice.

Scongiurata l’evacuazione di Vernazza, fra i comuni più devastati dell’alluvione che ha colpito le Cinque Terre e lo Spezzino. Lo annuncia l’assessore alla Protezione civile della Regione Liguria, Renata Briano, ”Dai rilevamenti effettuati – dice – non sono stati accertati danni strutturali agli edifici”.

Sale a 7 vittime (5 nel Levante ligure e 2 in Lunigiana) intanto il bilancio ufficiale dell’alluvione che ha colpito la Liguria e la Toscana. I Vigili del fuoco hanno estratto all’alba dalle macerie di una casa a Cassana, frazione di Borghetto Vara dove stavano scavando da due giorni, il corpo di un cittadino romeno.

L’uomo si trovava con la fidanzata, la ragazza estratta viva dalle macerie nei momenti immediatamente successivi al crollo della casa, ospite di un amico, il connazionale di 37 anni Nicolae Corneliu Huteleac deceduto nel crollo. Sono ora in corso le procedure per la rimozione del cadavere, che sara’ ricomposto all’obitorio dell’ospedale di La Spezia.

I soccorritori continuano a scavare alla ricerca delle persone che ancora mancano all’ appello, e le procure di Massa e La Spezia annunciano indagini per valutare eventuali colpe, arriva la conferma che Liguria e Toscana hanno di fronte un’emergenza senza precedenti.

Vernazza: trovata un’ auto in mare: – I sommozzatori della Marina Militare hanno trovato nello specchio di mare antistante il porticciolo di Vernazza un’auto trascinata a valle dalla piena e stanno cercando, grazie al pontone galleggiante ormeggiato in rada, di tirarla in secca. Non è dato sapere al momento se all’interno dell’auto vi siano persone.

Caporuscio: “Si indaga su cattiva gestione territorio”: “Sto creando un procedimento di atti relativi senza ipotizzare alcuna responsabilità a carico di ignoti. Bisogna capire prima di tutto. Per questo serve un’indagine conoscitiva”. Lo ha detto il procuratore capo facente funzioni di La Spezia, Maurizio Caporuscio. “Mi pare – ha aggiunto – che l’evento naturale sia di gran lunga preminente. Se questo dovesse essere stato accompagnato da una cattiva gestione del territorio, non lo si può ancora sapere”.

Circa redazione

Riprova

Uomo ucciso a coltellate a Vercelli, fermata la compagna 60enne

Risulta in stato di fermo una donna di 60 anni, condotta in ospedale per una …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com