Catania, scoperta maxi-frode fiscale che coinvolge tutta Italia: sequestrati 29 milioni

Un raffinato sistema di frode fiscale, coordinato da un’unica regia a Catania, è stato scoperto dal comando provinciale della guardia di finanza etnea. La struttura criminale abusava dei vantaggi normativi in tema di “distacco di personale” previsti per i contratti di “rete tra imprese”. Sono state eseguite ordinanze cautelari nei confronti di 16 persone a Catania, Siracusa, Ragusa, Enna, Palermo, Milano, Brescia, Roma e Pesaro. Sequestrati beni, quote societarie e disponibilità finanziarie e beni per 29 milioni di euro. Gli indagati sono 33. I reati ipotizzati, a vario titolo sono: associazione a delinquere, emissione di fatture per operazioni inesistenti, infedele dichiarazione dei redditi, dichiarazione fraudolenta mediante l’utilizzo di fatture per operazioni inesistenti, omesso versamento di ritenute previdenziali e di Iva, autoriciclaggio e riciclaggio di denaro di origine illecita.

Circa redazione

Riprova

Scossa di terremoto di magnitudo 3.5 in mare nel Riminese

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.5 è stata registrata alle 23.03 sulla costa romagnola, …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com