Piazza Affari ha chiuso in rialzo +1,13, spread in calo a 418

Il Ftse Mib, dopo un avvio incerto,  ha guadagnato in chiusura l’1,13% a 13.107 punti riportandosi sopra soglia 13.000.

Lo spread tra il btp e il bund termina la seduta in calo a 418 punti base dai 428 punti di ieri. Il rendimento del decennale italiano si attesta al 5,57%.

Il differenziale tra i decennali di Spagna e Germania chiude a 477 punti con il tasso sui Bonos al 6,16%

Apertura debole in Europa. In calo le Borse europee, non da meno Milano. – Piazza Affari,  infatti, dopo un buon avvio, rallenta e si appiattisce. Il Ftse Mib cede lo 0,21% a 12.937 punti e il Ftse All Share lo 0,1% a 13.894 punti. In evidenza Stm (+1,95%) con Banca Akros che ha alzato la raccomandazione da hold a buy. Ben comprate anche Azimut (+1,63%), Ansaldo Sts (+1,15%) e Mps (+1,46%). Il resto dei bancari si mostra in calo Bpm (-2,18%), Intesa Sanpaolo (-0,78%), Unicredit (-1,03%). Prosegue la flessione di Pirelli (-1,41%).
Anche lo spread Btp-Bund accelera e torna sopra i 430 punti base (434). ) con il rendimento del Btp a 10 anni in rialzo al 5,71%. Il differenziale Spagna-Germania si amplia a 488 punti base con il tasso dei Bonos che sale al 6,24%. Intanto tocca un nuovo minimo storico il tasso sul Bund a 30 anni all’ 1,984%.
Bpm (-2,18%), Intesa Sanpaolo (-0,78%), Unicredit (-1,03%). Prosegue la flessione di Pirelli (-1,41%).

Per quanto riguarda le Borse del vecchio continente. , dopo una vigilia tormentata sui timori dell’uscita di Atene dall’euro, tentano di mantenersi a galla. Ma oltre a Milano, anche Madrid, Parigi e Francoforte sono già passate in calo. I futures sul Wall Street sono negativi mentre, nel primo pomeriggio, sono attesi una serie di dati macro dagli Stati Uniti tra cui gli ordini beni durevoli e le nuove richieste di disoccupazione. L’indica d’area Stoxx 600 che fotografa l’andamento dei principali listi del Vecchio Continente, viaggia a ridosso della parità. A livello settoriale leggermente positive banche (sottoindice dj stoxx +0,34%) e materie prime (+0,29%). Deboli, invece, le auto (-0,61%) con Fiat che perde il 2,58%. Di seguito, gli indici dei titoli guida delle principali borse europee. – Londra +0,20% – Parigi -0,51% – Francoforte -0,45% – Madrid -1,18% – Milano -0,86% – Amsterdam -0,31% – Stoccolma -0,23% – Zurigo -0,05%.

Circa redazione

Riprova

PAT – Pescatori in riunione tra bilancio e numeri in calo

Il bilancio dei pescatori trentini è ok, ma gli iscritti sono in continuo calo. Negli …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com