Belle Ripiene: applausi al Sistina per la commedia “ai fornelli” di Piparo

Un poker di prime donne, la cucina di un ristorante, un misterioso ispettore Michelin, tanti guai e tante risate, questi gli ingredienti di Belle Ripiene, il nuovo spettacolo di Massimo Romeo Piparo, in scena al Sistina. Un commedia tutta al femminile con protagoniste quattro bravissime e bellissime attrici: Rossella Brescia, Tosca D’Aquino, Roberta Lanfranchi e Samuela Sardo sono quattro donne tutte diverse tra loro ognuna con la sua personalità unica e la propria estrazione geografica, che ci portano come in un viaggio ideale da Roma a Napoli, dal Salento all’Alta Padana, alla scoperta di tutto ciò che succede tra le mura della cucina di un ristorante, dando vita ad una esilarante istantanea di vita, al cui centro si animano i ritratti di 4 donne con i loro vizi e le loro virtù , il rapporto con i grandi assenti in scena, ma pur sempre presenti al punto da essere determinanti per il destino di alcune di loro: gli uomini della loro vita.

Belle ripiene SistinaC’è la napoletana verace Ada, simpatica, quanto sfortunata in amore, ma con le mani d’ oro in cucina( una grande Tosca D’Aquino perfettamente nella parte ), mentre dal profondo Nord troviamo Leda, la vegana single, childfree, fan dei fiori di bach dai modi gentili e dalla lingua tagliente( Roberta Lanfranchi che in questo ruolo conferma tutta la sua verve e la sua innata ironia)davvero esilarante quando a un certo punto canta con spiccato accento lombardo una canzone napoletana; poi c’è la bella pugliese e pasticciona Ida, oggi quasi cuoca per caso, in fuga dai debiti e da un passato di sexy ballerina(una Rossella Brescia pugliesissima e bravissima, che rivela oltre ai suoi già noti talenti da ballerina e interprete, una inattesa comicità), infine la “romanaccia” Dada, mamma di 5 figli, modi truci, cuore giallorosso e la battuta sempre pronta(una straordinaria Samuela Sardo, che vi farà ridere come non avete fatto mai).

Belle ripiene
Le quattro pepate protagoniste, decidono di realizzare il sogno di aprire insieme un ristorante, per dare una svolta alle loro vite, mentre sono ai fornelli in trepidante attesa di un ispettore Michelin di cui ignorano l’identità e che dovrà decidere se assegnare l’ ambitissima stella al ristorante, le protagoniste si mettono a a nudo condividendo tra un piatto e l’altro, le storie delle loro vite, gli uomini, i figli, le loro aspirazioni e i fallimenti, le gioie e i dolori del loro vissuto, sempre con ironia, trascinando il pubblico in un turbinio di emozioni, risate e ricette. Un imprevisto però riesce a mettere a repentaglio i loro sogni ed il loro amato ristorante.
Beller Ripiene Sistina
Belle Ripiene : in questo spettacolo si mangia davvero parola di Valentina Franci(Cucina &Dintorni)
Cosa accadrà alle nostre “belle ripiene” alla fine, ve lo lasciamo scoprire in teatro, ma vi anticipiamo che la cosa più bella è che sul palco si cucina davvero e il pubblico può seguire le preparazioni da due grandi videowall ai lati del palco, infine poi il teatro si trasformerà in un grande ristorante dove potrete gustare i piatti appositamente creati per questa commedia: lo Scrigno Belle Ripiene, uno speciale raviolone ripieno di cime di rapa (Puglia) e guarnito con guanciale croccante (Lazio), pomodoro piennolo confit (Campania) e fonduta di stracchino (Lombardia). Il piatto ideato dallo chef Fabio Tosio, racchiude i sapori e i profumi delle regioni di provenienza delle quattro protagoniste. Nel menù tante altre prelibatezze: dal “Risotto allo zafferano e gamberi boreali” alle “Mezzelune pere e taleggio con crema di zucca e castagne” fino alle “Perle di salmone croccante, yogurt ed erba cipollina”. Il tocco veramente innovativo è che questi stessi piatti alla fine dello spettacolo vengono serviti agli spettatori e non sono niente male. Infatti le quattro attrici, oltre a cucinare davvero con fornelli reali, in una cucina vera, per la prima volta in un teatro, sono anche le prime attrici ad avere fatto insieme alle regolari prove teatrali anche l’esame per il certificato H.A.C.C.P. per la somministrazione di cibo al pubblico, nonché un intensivo corso di cucina professionale, sotto la guida attenta dello Chef Fabio Toso.

Altro elemento che aggiunge autenticità e brio ai vivaci dialoghi tra le 4 chef in scena, scritti da Giulia Ricciardi(autrice della commedia e vera regina del teatro in rosa del momento) è il fatto che ognuna recita nel proprio dialetto, aumentando così esponenzialmente gli effetti comici di ogni battuta.
Le interpreti sono tutte da applauso, impossibile decidere chi preferire: affiatate, belle, splendidamente comiche, sono il vero piatto forte di questa pièce.
Bella la scenografia di Teresa Caruso che ha creato una vera e propria cucina perfettamente funzionante e che grazie al palco rotante del Sistina ci fa entrare ed uscire continuamente in cucina e in sala tra i tavoli del ristorante. Perfetta la regia di M.R. Piparo sempre dinamica e brillante,che fa scorrere senza mai un calo di ritmo le due ore di spettacolo in assoluta leggerezza, e gioca spesso con la rottura della quarta parete, facendo metaforicamente entrare il pubblico stesso sul palco, e nelle vite delle simpatiche protagoniste, per tutta la durata dello spettacolo. Belli i costumi di Cecilia Betona, azzeccate le luci di Daniele Ceprani e le musiche di Emanuele Friello che sottolineano i momenti giusti, regalando enfasi o accompagnando puntualmente le scene.

Scontri, incontri e confronti, tante baruffe tutte da ridere, che aprono uno spaccato sulle donne e i loro affetti e speranze Belle ripiene è tutto questo: una commedia che celebra il connubio tra risate e cibo, ed esplora quel particolare territorio che è l’amicizia tra donne in cui convivono affetto e solidarietà, comprensione e invidia, ammirazione e competizione.

Alcuni ragazzi della scuola di cucina che hanno aiutato a servire i piatti al pubblico
Quattro donne, e quattro mondi, tutti uniti dall’amore e dai suoi “catastrofici” ma comici effetti, dalla passione per il cibo e la cucina, in nome della comune appartenenza all’ altra metà del cielo.Uno spettacolo nato per le donne ma che divertirà moltissimo anche gli uomini.

“Belle Ripiene” sarà in scena a Roma fino al 2 dicembre per poi partire in tournée fino a gennaio 2019 nei teatri italiani: Assisi, Napoli, Bari, Torino, Genova, Cassano Magnago, Roma, Conegliano Veneto, Bologna, Cesano Boscone, Ferrara, Firenze, Colle Val D’Elsa, Osimo, San Benedetto, Catania.

Belle Ripiene

Dove: Teatro IL SISTINA
Via Sistina, 129 00187 Roma

Prezzi Biglietti:POLTRONISSIMA € 44,00
POLTRONA E PRIMA GALLERIA € 39,50
SECONDA GALLERIA € 34,50
TERZA GALLERIA € 27,50

Quando:fino al 2 dicembre
Dal martedì al sabato ore 21.00
domenica ore 17.00
sabato 24 novembre ore 16.00 e ore 21.00
martedì 27 e mercoledì 28 novembre solo ore 17.00

Per info biglietteria:06.4200711 392.8567896

Orari botteghino:
Martedì – sabato dalle 10:00 alle 19:00
Domenica dalle 14:00 alle 16:00 e dalle 17:00 alle 19:00
lunedì dalle 10:00 alle 15:00

articolo di Valentina Franci

foto di Antonio Agostini
foto di Valentina Franci

Circa Valentina Franci

Riprova

L’evoluzione della pizza di Marco Quintili: un impasto sempre più leggero

Il Maestro Pizzaiolo porta avanti da anni un lavoro di studio nella selezione delle materie …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com