Aquila: prorogati di un anno benefici per enti culturali

Servirà ancora un altro anno prima che l’Aquila possa usufruire dei benefici benefici stabiliti dal Ministero dei Beni culturali, per gli enti culturali professionali colpiti dal sisma del 6 aprile 2009, all’Aquila. Lo rende noto l’assessore alle Politiche culturali della Regione Abruzzo, Luigi De Fanis, dopo che la Conferenza unificata, alla quale ha preso parte, ha dato il via libera al decreto ministeriale che indica criteri e modalità straordinarie di erogazione contributi in favore delle attività  di spettacolo dal vivo per il 2012. ”Gli effetti del decreto – spiega De Fanis – riguardano l’assegnazione e la corresponsione di contributi, per le istituzioni culturali che hanno sede nei comuni del cratere sismico, del Fondo unico dello spettacolo (Fus) anche in deroga ai requisiti di cui ai decreti del 2007. Si è raggiunto questo importante risultato – conclude l’Assessore – in virtù del lavoro congiunto della Regione Abruzzo e del Ministero, garantendo in questo modo lo stesso stanziamento e l’erogazione dei contributi ministeriali e regionali anche per il 2012, anche di fronte ad una riduzione dei contributi del Fus”.

Circa redazione

Riprova

Roma, ragazza perde controllo auto e travolge due pedoni: un morto

Una ragazza di 19 anni, alla guida di un’auto, ha perso il controllo del veicolo …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com