Ambiente. Il 2 febbraio giornata mondiale delle zone umide

Il prossimo 2 febbraio ricorre la Giornata mondiale delle zone umide, gli ecosistemi più a rischio del Pianeta. Tema dell’edizione 2012 riguarderà “aree umide e turismo”. – ZONE UMIDE: Fiumi, laghi, paludi, torbiere, lagune costiere, delta fluviali, mangrovie, barriere coralline, ma anche saline, vasche di colmata, bacini artificiali e risaie. La definizione parla di bacini naturali e artificiali permanenti o temporanei, con acqua stagnante o corrente, dolce, salmastra, salata, incluse le aree marine la cui profondità non supera i sei metri durante la bassa marea. – Convenzione Ramsar: La Convenzione delle zone umide di importanza internazionale è il primo trattato internazionale per la conservazione delle risorse naturali, la cui firma è avvenuta nella cittadina iraniana di Ramsar, nel 1971. Oggi vede la partecipazione di 160 parti contraenti e l’identificazione di 1.910 siti di importanza internazionale, di cui 52 in Italia. L’estensione complessiva a livello globale copre una superficie di 186.948.620 ettari – Europa: Per il Wwf, il 90% delle aree umide sono scomparse nell’ultimo secolo. Secondo la Commissione europea, fra il 1950 e il 1985 si sono registrate le perdite maggiori: in Francia (67%), Italia (66%), Grecia (63%), Germania (57%) e Olanda (55%) – ITALIA: Ospita 52 siti Ramsar. Dei circa 3 milioni di ettari originari, all’inizio del ventesimo secolo ne restavano 1.300.000 ettari, fino a precipitare ai 300mila ettari nel 1991. Oggi ne rimane lo 0,2%, tra aree interne e marittime. – Minacce: in Europa è molto forte il sovrasfruttamento delle risorse idriche. Solo il drenaggio e la conversione in terre agricole hanno ridotto le aree umide europee del 60%. In generale, le minacce arrivano su più fronti: degrado degli habitat; gestione dell’acqua; agricoltura; turismo; inquinamento; gestione rifiuti; attività di estrazione; pesca; sfruttamento delle foreste; urbanizzazione.

Circa redazione

Riprova

Elezioni regionali domenica in Sardegna per una partita nazionale. La grillina Alessandra Todde: ‘E’ battaglia dei sardi, no ai leader di partito sul palco’

In vista del voto di domenica in Sardegna ricomincia la solfa sul campo largo che …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com