Zingaretti: “Abolizione dei decreti Salvini fa parte del contratto di governo”

Intervenuto ai microfoni de il ‘Corriere della Sera’, Nicola Zingaretti ha fatto il punto sulla situazione politica e sul futuro del governo con il Movimento 5 Stelle. Il Segretario del Pd ha inoltre confermato l’intenzione di abolire i decreti-Salvini riaccendendo le discussioni sui migranti. f

Nel corso della sua intervista al CorSera Zingaretti ha commentato le critiche del sindaco di Milano Beppe Sala, secondo cui il Pd starebbe soffrendo eccessivamente la collaborazione con il Movimento 5 Stelle. La convivenza con i pentastellati starebbe impedendo ai dem di portare avanti le proprie battaglie- “Sala è uno straordinario protagonista della politica italiana. Però non vedo un Partito democratico subalterno a nessuno, basta guardare la manovra. Non aumenta l’Iva, si tagliano le tasse sugli stipendi più bassi, si eliminano i ticket sulla sanità, si introduce l’idea degli asili gratis, ci sono i fondi Imu-Tasi chiesti dai sindaci”.

Nicola Zingaretti ha poi confermato l’intenzione di abolire i decreti-Salvini per inaugurare una nuova fase per quanto riguarda il tema dell’immigrazione, una fase all’insegna dell’accoglienza. “Per quanto mi riguarda assolutamente sì e d’altra parte la società dimostra di essere più avanti rispetto a coloro che siedono in Parlamento. Però servono i voti in Parlamento. Noi faremo di tutto per sostenerlo. L’abolizione dei decreti Salvini fa parte del programma di governo, quindi è all’ordine del giorno”.

Inevitabile poi un commento sulle prossime elezioni regionali in Emilia Romagna. “Noi costruiremo regione per regione le alleanze più ampie e ricche possibili, partendo dai sindaci e e poi dalle forze politiche. Mi auguro che ci siano tutti, perché dobbiamo combattere contro una coalizione pericolosa, di destra-destra, con un leader di destra”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com