Zaki: La mia situazione peggiora giorno dopo giorno

“Non sono molto ottimista, la situazione peggiora di giorno in giorno”. In una lettera indirizzata alla sua ragazza e pubblicata sulla pagina Facebook “Patrick libero”, Patrick Zaki esprime tutte le sue preoccupazioni sul suo futuro. “Speravo di riavere la mia libertà ma è chiaro che non accadrà presto”, scrive lo studente dell’Università di Bologna è imprigionato in Egitto, il suo Paese d’origine, dal febbraio 2020.  E rivolgendosi direttamente alla sua fidanzata, scrive: “Nei nostri sogni più selvaggi mai avremmo immaginato questa situazione, e fin da quando sono partito per Bologna avevamo così tanti progetti, il primo era quello che tu mi raggiungessi e potessimo girare per l’Italia assieme. Mi rende veramente triste che questo non possa succedere presto visto che la mia situazione sta peggiorando giorno dopo giorno”. Una amarezza e soprattutto preoccupazione che non fa ben sperare sul futuro del giovane studente. Il ricercatore è accusato di terrorismo e propaganda sovversiva ed è costretto a rimanere ancora in carcere: l’ultima decisione della Corte risale al 14 luglio quando la custodia cautelare di Zaki è stata prolungata di altri 45 giorni.

Circa redazione

Riprova

Sfida al femminile per l’Eliseo: Marine Le Pen e Anne Hidalgo

Dovrà vedersela con due donne, Emmanuel Macron. Ieri, infatti, sia il sindaco socialista di Parigi, …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com