Via della Seta. Salvini: Controllo chi investe in Italia

La via della seta continua a creare tensioni nella maggioranza gialloverde. Il vicepremier Matteo Salvini, da Lauria, in provincia di Potenza, nel corso di una manifestazione elettorale per le elezioni regionali del prossimo 24 marzo, ribadisce la difesa del ‘made in italy’. “Voglio controllare chi viene a investire in Italia, su cosa viene a investire e che non siano settori strategici”, ha sottolineato il segretario della Lega, spiegando “dal mio punto di vista non ci sarà nessun problema con gli Stati Uniti”. “Voglio controllare settori strategici per la sicurezza nazionale” perché “le chiavi di casa le devono possedere gli italiani”. E parlando dell’appuntamento regionale di fine mese si dice sicuro che in Basilicata trionferà il centro destra.
“C’è tanta voglia di cambiamento anche qui: la sinistra ha governato troppo e male. Domenica 24 marzo si cambia”, dice durante il comizio, a pochi metri dal Comitato elettorale dell’ex governatore Marcello Pittella (Pd). “Dal 24 marzo – dice sarcasticamente – i Pittella faranno altro”.
E parlando del congresso mondiale delle famiglie in programma a Verona, altro tema che divede M5S e Lega, spiega che lui ci sarà. “Ognuno fa quello che vuole, io ci vado con tutto il rispetto per le scelte di vita di ciascuno”.

Circa redazione

Riprova

Italia-Albania, il Parlamento di Tirana approva l’accordo

Accordo Italia-Albania sui migranti, il Parlamento di Tirana ha approvato l’intesa con Roma, firmata lo …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com