Verona, Mandorlini sulle orme di Bagnoli

Il Verona è terzo, non succedeva da tanti tempo. Come quando allenava gli scaligeri Osvaldo Bagnoli. mandorlini sulle orme del mister che portò il tricolore nella città di Romeo e Giulietta ? Presto per dirlo anche perchè ci sono squadre più titolate per la conquista dello scudetto ma anoi piace pensare che un outsider possa rendere più interessante il massimo campionato. Dopo otto giornate, proviamo a tirare le somme. Tiriamo La Roma è sempre più capolista con ventiquattro punti ed anche questo non accadeva da molto. dopo. Clamoroso al Franchi. Fiumi di inchiostro versati per la prima capitolazione dei bianconeri. Strana per come è arrivata, magica ma solo per i viola. La Juventus, in vantaggio di due reti, sfiora e ripetutamente il terzo gol ma non basta. Gli uomini di mister Montella  in un magistrale recupero ‘gelano’ i bianconeri e ‘regalano’ il primo dispiacere a Conte. Sugli scudi Rossi che comanda la classifica cannonieri con otto realizzazioni.  L’Inter non va oltre un pirotecnico pareggio a Torino contro i granata. Gli uomini di Mazzarri iniziano malissimo con l’espulsione, dopo soli cinque minuti, di Handanovic. Cazzizo para il penalty a Curci. I nerazzurri, in dieci comandano sino al 90′ quando giunge il pari degli uomini di Ventura. Il Bologna, sempre più ultimo, perde lo spareggio salvezza con il Sassuolo che vince la sua prima gara in campionato. passo in avanti per Genoa e Sampdoria che vincono, rispettivamente, in casa contro il Chievo ed a Livorno. L’Atalanta vince contro la Lazio e scavalca in classifica i biancocelesti.

Circa redazione

Riprova

Lo scudetto a Napoli, esplode la festa in città.  Cori, bandiere e fumogeni all’esterno dello stadio Maradona

Pareggiando 1-1 in casa dell’Udinese il Napoli è campione d’Italia a cinque giornate dal termine. …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com