Università Tor Vergata, Franco, presidente VI Municipio: “Città della Conoscenza si può fare: si parte da tecnopolo”

“Si è appena conclusa la due giorni organizzata dall’Università di Roma Tor Vergata, dalla Presidenza del Municipio VI di Roma delle Torri, dall’Associazione Reti Economiche (ARE) e da EcoFast Sistema srl, dal titolo ‘Ricerca e territorio: la transizione ecologica e la rigenerazione urbana nell’area del Municipio VI del Comune di Roma’. Alla conferenza hanno partecipato le eccellenze della ricerca nazionale e internazionale, dal direttore del CNR al direttore di Asi, passando dai dirigenti dei policlinici e dai professori universitari. Profili di livello che lavorano e operano all’interno del Municipio VI e che condividono uno stesso obiettivo: realizzare una ‘Città della Conoscenza’. In un contesto di tale livello, a cui hanno partecipato rappresentanti politici di Comune e Regione, fa veramente dispiacere notare ancora una volta l’assenteismo del Sindaco Gualtieri”, sottolinea il presidente del VI municipio Nicola Franco.

“Il Sindaco di Roma – prosegue – è anche il Commissario per il Giubileo, per cui ha un potere straordinario affidatogli dal precedente Governo Draghi. Le sue dichiarazioni in merito all’incompiuta opera delle Vele di Calatrava, costata alla comunità oltre 400 milioni di euro, fanno ben intendere la sua volontà di non ascoltare i centri di ricerca e le eccellenze che su quel territorio lavorano e rendono grande Roma e l’Italia tutta. Da quanto si apprende a mezzo stampa, infatti, Gualtieri avrebbe dichiarato che verranno investiti 20 milioni di euro per la fruibilità del sito, ivi compresa la realizzazione di un centro sportivo polifunzionale. Peccato però, com’è emerso più volte durante il convegno, che tale centro sportivo sia già previsto all’interno del piano ‘Centralità Romanina’. Per cui, riprendendo anche le parole del Vicepresidente della Camera dei Deputati, Fabio Rampelli, realizzare una seconda città dello sport è stato uno sbaglio, visto che già esiste a Roma il Foro Italico, e continuare su questa linea è un errore madornale. Gualtieri, con la sua assenza, dimostra che le scelte saranno calate dall’alto. Ed è un peccato, visto lo sforzo organizzativo dell’Università di mettere insieme un vero e proprio pensatoio atto alla realizzazione di una Città della Conoscenza in grado di collegare l’Università, il Policlinico e i centri di ricerca dislocati tra Municipio VI e Castelli Romani. Le Istituzioni devono sapersi ascoltare ed entrare in sinergia, accogliere le relative istanze per affrontare al meglio le sfide del tempo. Oggi siamo – conclude – chiamati ad affrontare le sfide offerte dal Giubileo e dall’Expo: il Sindaco di Roma non può pensare di imporre le sue scelte, giuste o sbagliate che siano. Io sto con l’Università, con la Scienza e con la Ricerca”.

Circa redazione

Riprova

Chiusa seduta fiume su ddl Nordio, respinti emendamenti

Si è chiusa la maratona notturna della commissione giustizia della Camera sul ddl Nordio. Respinti, …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com