Unicredit: Profumo rinviato a giudizio per frode fiscale

Il Gup di Milano Maura Marchiondelli ha rinviato a giudizio Alessandro Profumo, ex a.d di Unicredit e attuale presidente del Mps, e altre 19 persone accusate di una presunta maxi-frode fiscale da 245 milioni di euro che sarebbe stata realizzata attraverso un’operazione di finanza strutturata chiamata Brontos.
Il processo nei confronti di Alessandro Profumo e delle altre 19 persone rinviate a giudizio oggi con l’accusa di frode fiscale si aprirà il prossimo primo ottobre davanti alla seconda sezione penale del Tribunale di Milano. Tra le 20 persone imputate ci sono 3 dipendenti di Barclays e 17 tra manager ed ex manager di Unicredit. Secondo l’accusa gli imputati avrebbero fatto una serie di operazioni finanziarie con società lussemburghesi di Barclays per mascherare gli utili facendoli figurare come dividendi, quindi soggetti ad aliquota più bassa. Il gup nel disporre il processo ha accolto la richiesta del procuratore aggiunto di Milano Alfredo Robledo e ha respinto, inoltre, l’eccezione di competenza territoriale sollevata dalle difese che avevano chiesto il trasferimento del procedimento o a Bologna o a Verona o a Roma.

Circa redazione

Riprova

Alta velocità Napoli-Roma, circolazione dei treni rallentata: ritardi

Forti ritardi sulla linea dell’Alta velocità si sono registrati questa mattina, con la circolazione dei …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com