Ucraina, servizi Gb: “Esercito russo manca di droni da ricognizione”

L’esercito russo impegnato in Ucraina manifesta una carenza di droni da ricognizione, aggravata “dai limiti delle capacità di fabbricazione nazionale dovuti alle sanzioni”: è quanto scrivono i servizi segreti britannici nel briefing quotidiano sull’andamento del conflitto in Ucraina. I droni vengono utilizzati da entrambe le parti per identificare gli obiettivi da colpire con l’aviazione o l’artiglieria, ma sono “divenuti vulnerabili al fuoco nemico e alle interferenze elettroniche”, secondo i servizi britannici.

Circa redazione

Riprova

Ucraina, Kiev: “Attacchi russi a Lugansk su nove fronti”

Gli attacchi dei soldati russi nella regione di Lugansk, nell’Est dell’Ucraina, sono concentrati su nove …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com