Ucraina: fugge rabbino capo Mosca, non voleva sostenere guerra

Il rabbino capo di Mosca, Pinchas Goldschmidt, è fuggito dalla Russia. Lo ha reso noto la nuora, la giornalista newyorkese Avital Chizhik-Goldschmidt, moglie di uno dei figli del rabbino. L’esponente religioso sarebbe stato “messo sotto pressione dalle autorità” per sostenere l’invasione russa dell’Ucraina. Il rabbino e sua moglie Dara “si sono rifiutati” di sostenere la guerra. “Sono volati in Ungheria due settimane dopo l’invasione russa dell’Ucraina. Ora – scrive la giornalista su Twitter – sono in esilio dalla comunità che hanno amato e costruito e in cui hanno cresciuto i loro figli per oltre 33 anni. Il dolore e la paura nel nostro famiglia negli ultimi mesi è al di là delle parole”. Il rabbino Goldschmidt è anche presidente della Conferenza dei rabbini europei.

Circa redazione

Riprova

Ong World Central Kitchen: 7 membri dello staff uccisi

Sono sette gli operatori umanitari della ong World central kitchen morti in un raid israeliano …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com