Turismo, Mustilli (Sviluppo Campania): “Migliorare la qualità delle strutture”

Moretta (Fondazione Odcec Napoli): “Commercialisti pronti ad assistere le imprese in scia con le misure del governo”

NAPOLI – “Bisogna migliorare la qualità delle strutture, la diffusione di competenze manageriali, la pianificazione, per attirare domanda qualificata nel settore turistico della nostra regione. Non bisogna sedersi sugli allori ma occorre aggiornare i meccanismi di gestione. Sarebbe sbagliato fermarsi pensando di essere tranquilli in virtù degli importanti flussi turistici che si stanno registrando a Napoli e in tutta la Campania”. Queste le parole di Mario Mustilli, Presidente Sviluppo Campania, intervenuto nel corso del convegno “Turismo in Campania: opportunità, tendenze e impatti” promosso dall’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli, presieduto da Eraldo Turi, in collaborazione con l’Ordine degli architetti pianificatori, paesaggisti e conservatori della Provincia di Napoli, svoltosi nell’ambito della fiera Hospitality Sud in corso presso la Stazione Marittima di Napoli.

Il ruolo dei commercialisti per la ripresa del settore turistico è stato sottolineato da Vincenzo Moretta, presidente della Fondazione Odcec di Napoli: “Il turismo rappresenta per la Campania una risorsa indispensabile e i commercialisti hanno sempre offerto un valido sostegno alle aziende del settore contribuendo in maniera importante alla ripresa economica del settore. Dobbiamo proseguire su questa strada per assistere sempre meglio le imprese affinchè riescano a mettersi in scia con le misure adottate dal governo nazionale”.

Per Maria Cristina Gagliardi (consigliere dell’Odcec Napoli): “E’ importante che si continui a investire in questo settore puntando sulla innovazione, sulla digitalizzazione e sulla destagionalizzazione e sulla qualità di tutta la filiera turistica. In questo è fondamentale il supporto che i commercialisti possono dare nell’individuazione di fondi e agevolazioni a supporto delle strutture e delle aziende di settore”. Sulle opportunità finanziarie si è soffermata Marilena Nasti (consigliere dell’Ordine partenopeo): “Il turismo è attrattivo come non mai in Campania e ci sono tanti investitori pronti a scommettere sulla nostra regione. Noi dobbiamo matchare tutte queste risorse per far decollare il comparto turistico in modo concreto. Attendiamo i decreti attuativi per la Zes unica, abbiamo un medio credito centrale che ha creato un Fondo per le imprese del turismo, tutti elementi per vincere questa sfida”.

Della sfida lanciata dai commercialisti insieme agli architetti ha parlato Liliana Speranza (presidente della Commissione Turismo dell’Odcec Napoli): “Abbiamo creato una sinergia con gli architetti per sviluppare una sinergia tra noi che curiamo la cantierabilità economica e finanziaria dei progetti con quella tecnica curata dagli architetti. E’ importante per valorizzare il boom registrato in Campania con numeri molto importanti, accompagnando le imprese al successo. Dobbiamo spingere per un vero sistema turistico che deve essere fatto in maniera integrata per offrire così una grande opportunità all’economia del Paese”. Le conclusioni sono state affidate a Lorenzo Capobianco (presidente dell’Ordine degli architetti PPC di Napoli): “Il turismo è la nostra prima risorsa che a partire dal lavoro degli architetti e dalla loro capacità di interpretare in chiave contemporanea il patrimonio edilizio esistente, pur rispettando l’identità e la cultura locale, può costituire un valido modello di sviluppo sostenibile”.

All’incontro sono intervenuti Vincenzo Corvino (presidente Fondazione Architetti PPC Napoli), Ugo Picarelli (fondatore e direttore Hospitality Sud), Sofia Tufano (consigliere Ordine Architetti PPC Napoli), Giovanni Mensorio (presidente della Commissione Turismo del Consiglio regionale della Campania), Gianna Mazzarella (presidente della Sezione “Turismo” dell’Unione Industriali Napoli), Leonardo Massa (Managing Director MSC Cruises), Eugenio Alaio (Chief Lending Officer della Banca di Credito Popolare),

Raffaele Sibilio (professore associato di Sociologia all’Università Federico II), Cesare Foà (presidente Aidit Campania e AdVUnite).

Le conclusioni sono state affidate ad Arturo Capasso (professore ordinario di Economia e Gestione delle Imprese all’Università del Sannio) e Sergio Lombardi (presidente dell’Osservatorio Turismo dell’Odcec di Roma).

Circa Redazione

Riprova

Rende, i dipendenti di Almaviva Contact scrivono al Presidente Mattarella

Egregio Sig. Presidente Mattarella, a scrivere sono i dipendenti di Almaviva Contact Spa, azienda operante …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com