Terremoto. Monti: “Impegno Stato garantito”. Fornero: Dubbi sui crolli

“I cittadini delle zone colpite dal terremoto devono avere fiducia, l’impegno dello Stato è garantito”. Ad affermarlo, il presidente del Consiglio, Mario Monti, in una dichiarazione alla stampa a Palazzo Chigi dopo la nuova forte scossa che ha colpito l’Emilia. “L’impegno dello Stato, della Protezione civile, ma anche della Regione, l’impegno personale, grande del presidente Errani, che ho potuto vedere sul campo la settimana scorsa – ha detto il premier – ci incoraggia, pur in questa situazione così pesante. Voglio invitare tutti i cittadini delle zone colpite ad avere fiducia: l’impegno dello Stato, lo ripeto, sarà garantito perché tutto avvenga nel modo migliore e rapidamente”. Dopo aver espresso cordoglio per le vittime, Monti ha spiegato che proprio stamattina a Palazzo Chigi era con il capo della Protezione civile, Gabrielli, e il sottosegretario Catricalà “per una riunione operativa sulla gestione del post terremoto in Emilia-Romagna”: “Adesso, ovviamente, ci impegneremo fin da subito a fare fronte alle conseguenze del nuovo sisma e voglio assicurare – ha ripetuto – che lo Stato farà tutto quello che deve fare, che è possibile fare, nei tempi più brevi per garantire la ripresa della vita normale e delle attività produttive in questa terra così speciale, così importante per l’Italia”. Inoltre Monti, che era affiancato dal presidente della regione Emilia-Romagna, ha detto che il presidente Errani e il prefetto Gabrielli rientreranno subito nelle zone colpite.

Fornero: crollo edifici innaturale. Ad esprimere preoccupazione per il sisma di questa mattina, anche il Ministro del Lavoro, Elsa Fornero.  “Il terremoto è  un fenomeno ma non è naturale che crollino edifici ogni volta che la terra si scuote. In altri paesi non succede”. Fornero, inoltre,ha voluto esprimere il suo “ricordo sofferto” delle persone colpite del sisma nel Nord Italia, tra cui ci sono anche alcuni lavoratori.

Cancellieri nel pomeriggio a Modena. Nel pomeriggio il ministro dell’Interno, Annamaria Cancellieri, sarà a Modena e nell’area più colpita dal sisma di stamattina. In programma, tra l’altro, un punto della situazione in prefettura.

Napolitano: “è tristissimo che muoiano operai”. Cordoglio è stato espresso anche dal capo dello Stato, Giorgio Napolitano: “É tristissimo – ha detto – che muoiano gli operai e che vengano meno posti di lavoro. La situazione è durissima”.

Circa redazione

Riprova

‘Elementari, ritornano ottimo e insufficiente in pagella’, proposta del ministro Valditara

Il Ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, ha annunciato importanti novità riguardanti le pagelle …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com