Terremoto Campi Flegrei, magnitudo 4.4: il più forte da 40 anni, 150 scosse in poche ore

Trentacinque famiglie, residenti in tre edifici tra Pozzuoli e Bacoli, hanno dovuto abbandonare le proprie abitazioni in seguito allo sciame sismico che sta interessando i Campi Flegrei. L’ultimo sciame sismico ieri ha fatto registrare una scossa di terremoto di magnitudo 4.4: la più forte in 40 anni che, come ha sottolineato l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), si è registrata alle 20:10. E’ stata una notte in strada per tantissimi cittadini di Pozzuoli: molti hanno trovato riparo a bordo di auto posteggiate lontane dagli edifici, oppure nelle due piccole tendopoli allestite dalla Protezione civile nella zona del porto e in quella di lungomare Pertini. Passata la notte, e considerando le basse temperature dell’alba, in molti sono rientrati all’alba. Non sono mancati momenti di tensione durante la notte: c’è chi ha lamentato l’assenza di bagni chimici, arrivati a Pozzuoli ieri mattina. L’Osservatorio Vesuviano ha localizzato l’epicentro del sisma più intenso a ridosso della Solfatara, nel comune di Pozzuoli.

Circa redazione

Riprova

Scossa di terremoto di magnitudo 3.5 in mare nel Riminese

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.5 è stata registrata alle 23.03 sulla costa romagnola, …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com