Teatro Lo Spazio, presentazione stagione 2022/2023

Oggi 15/09 la sala è stra-piena per la presentazione della Seconda stagione del teatro “Lo Spazio” in via Locri 42, a seguito un aperitivo con prosecco per darci il benvenuto.

Nostante tutte le difficoltà aumentano i spettacoli con una vasta gamma di produzioni, entra a gamba tesa il teatro musicale, nuova la direzione tecnica che già dai primi di settembre inizia a collaborare Andrea Varini.

Il debutto ufficiale sarà il 5 ottobre, ma già il 16 al 18 di settembre andrà in scena, “Signorotte”

E dal  25 settembre di e con Giampiero Cavalluzzi ” It’ a Freddy Mercury” e per concludere settembre “Aspettando Godot”.

Il 5 ottobre  “Maddy evitare la paura davanti alla fine” di Giulia Fiume regia di Federico La Pera che andrà in scena per due settimane, una storia complessa di 4 personaggi evinti, in uno scenario di guerra e tanti i temi attuali che verranno affrontati come il femminismo selettivo, la maniacalità del controllo in questo spettacolo acca 501.

“Più sordi di me” andrà in scena dal 17 al 18 ottobre, “Incoronate comiche” è invece una stand up al femminile, che parte con “Più sordi di me” uno spettacolo per non udenti, il senso è raccontare delle situazioni di vita reale con tutti i suoi missing understanding.

Le incoronate comiche avranno un appuntamento mensile, 21 nov 16 gennaio 13 marzo, 27 aprile

“Quello che resta” invece è una ripresa di questo spettacolo di Daniele Locci e Daniele Trombetti, regia di Daniele Trombetti, questo spettacolo è un viaggio di un gruppo di amici che decidono di fare un viaggio per arrivare a vedere l aurora boreale parla Francesa Bellucci una delle protagoniste che racconta insieme a Federico Capponi , dal 20 al 23

Dal 31 ottobre al 27 maggio parte invece un contest di danza contemporanea “LA MACHINARA”, da questo contest verranno estrapolati parti per.dei spettacoli

“Il piccolo e grande slam”  è un progetto un contest che partirà da ottobre la domenica alle ore 21:00

“Spazio alla parola” a cura della professoressa Laura Baldazzi ripartirà tutti i venerdì dove si leggeranno e commenteranno grandi testi classici

“Cassandra e Il Re” da Omero Eschilo, Euripide, scritto e diretto da Guiseppe Argirò, basato su una splendida musica siciliana scritta da Giuseppe interpretata dal vivo,  dal 3 al 6 novembre

Dal 8 al 9 novembre sarà ospite al teatro “Lo spazio”, una nuova  rappresentazione

“Anna Cappelli” un personaggio particolare con Olimpia Alvino di Annibale Ruccello regia di Geppy di Stasio.

Dal 10 al 13 novembre “Finché mela non ci separi” di Matteo Milani e Lara Balbo, e con Francesco Mastroianni, a volte ci accordiamo cosa è l’amore, l’ispirazione viene da Adamo ed Eva, come si fa a vivere in relazione ad un altra persona, venuta per conto di Dio, quindi come nasce l’amore tra due persone, come si evolve? Un giardino dell’Eden loro due e Dio.

Con un cambio di genere passiamo a “Coffee shop” dal 18 al 20 novembre, testo e regia di Andrea De Rosa… Un viaggio psichedelico e psicologico di un uomo di 70 anni che decide di fare un viaggio ad Amsterdam.

“Grassa e viva”di Miranda Angeli con la regia di Cristian angeli e Maria Gorgoglione andrà in scena dal 24 al 27 novembre.

“Due Mondi” di Johanna Adams apre il mese di dicembre con la regia di Riccardo DAlessandro, parla di due ragazzi psicotici che sperimentano un nuovo farmaco all interno di una clinica, una commedia romantica.

Il secondo appuntamento di danza avverrà con “Ballades”

Dove lo spazio diventerà una balera, sarà un avventura all’ interno del teatro “Lo Spazio”, da non perdere il 7 e 8 dicembre

“In casa con Claude” dal 9 all 11 dicembre Di Rene Daniel Dubois adattamento e regia di Giuseppe Bucci, è uno spettacolo che parla di un poliziotto che resta coinvolto in un omicidio di una persona omosessuale, i protagonisti quest’ anno sono cambiati annuncia il regista,

“La signorina Papillon” di Stefano Benni  con la regia di Piero di Blasio, il testo esiste da 30 anni, un testo divertente, che il regista riprende scorcendo un testo moderno. dal 15 al 18 dicembre

Sotto il periodo natalizio, “Alieni Nati” scritto e diretto da Alessandro Giova, uno spettacolo brillante di satira politica che prenderà spazio sul palco dal 21 al 23 dicembre.

Il 25 dicembre sempre con Alessandro Giova invece ci sarà “il Natale di Harry” di Stefano Berkoff un testo di stampo British humor

“Mnp songs for peace” un concerto per gli artisti ucraini in difficoltà 27 dicembre

Le signorine sono un trio musicale, presentano uno spettacolo sul cantaurato italiano il 31 dicembre

Debutta un nuovo spettacolo “Kris$” un personaggio sulla cresta dell’ onda che fa un lento declino, lotta per avere un ultimo grande ballo per non essere dimenticato in questo mondo, di Riccardo lignelli con Daniele Trombetta regia di Daniele Trombetta,

Dal 10 all 11 gennaio, “Girotondo la stanza dei Desideri” frutto di un  laboratorio durato due anni, tratta di temi attuali di internet e di sessualità,

“Il Minestrone” una commedia con un testo divertente che parla di un ristorante sull orlo del fallimento  in scena il 12 e 13 gennaio scritto e diretto da Alessandro Cecchini

A grande richiesta Vincitore di un concorso  tornerà sul palco del Teatro “Lo spazio ”

“ Occhio al cuore” di Emiliano Metalli regia di Mauro Toscanelli  il 14 e 15 gennaio.

Teatro di figura il mimo e il clown sara in scena con “Lumina”

Il concorso “idee nello spazio” premia un altro spettacolo che sarà in scena dal 25 al 27 gennaio.

“Come l Australia” di e con Claudia Gentilini ci parla di come a volte succedono cose nella vita che ci fanno sentire più leggeri, come svuotare una valigia….

“Opinioni di uno comune” il 28/29 gennaio di e con Fabio Cicchiello che tiene un corso di teatro all interno dello spazio regia di Francesco Spaziani, lo spettacolo è un monologo, anzi un dialogo con Gesù. Un borbottio dell’ animo che ci avvolgerà con il personaggio principale.

Torna uno spettacolo musicale diretto e interpretato da Gianni de Feo con Il testo di Paolo Vanacore ” Daimon – l’ ultimo canto di John Keats” dal 2 al 5 febbraio

Secondo spettacolo spin off delle incoronate comiche a febbraio

“Mistero profondo all uscita” all uscita di un cimitero! Un discorso sulla vita  di Luigi Pirandello regia della formidabile Cinzia Maccagno dal 9 al 12 febbraio

Giuseppe di Falco definisce lo spettacolo pedagogico perché affronta temi molto importanti il bullismo, la violenza di genere ” Nascondino” di Tobia Rossi regia di Fabio Marchisio interpretato da due attori super giovanissimi romani, dal 14 al 19 settembre

Molte le proposte interessanti che seguono e che potrete trovare sul sito del teatro:

https://teatrolospazio.it/spettacoli/

” A cosa serve essere bello dentro se nessuno ci entra” frase storica di Amanda Lear da titolo al racconto di 3 donne che si mettono a confronto con il maschile, uscendo con la.verita in mano, donne! Da non perdere!

“Completamento esaurito” la storia di Tommaso, la storia di un attore… Di Becky mode dal 2al 5 marzo “la gabbia” di Massimiliano Frateschi 7 e 8 marzo

Il teatro è veramente stra pieno, lo spettatore ascolta con entusiasmo questa coinvolgente scaletta.

Valentina Nasso

Circa Redazione

Riprova

Mondolfo: Mistura BrasilFestival, tre giornate per diffondere la conoscenza del Brasile

Tre giornate per diffondere la conoscenza di un Brasile che è culturalmente vicino a noi …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com