Taormina. Arrestato dipendente Agenzia delle Entrate per concussione

Ha 52 anni, il dipendente dell’Agenzia delle Entrate di Taormina, arrestato con l’accusa di concussione, questa mattina dai carabinieri. L’uomo è accusato di aver chiesto del denaro al proprietario di una palestra per evitare controlli fiscali. A smascherare il 52enne, è stato proprio il gestore della palestra. Il ‘furbetto’ è stato bloccato dai militari, in flagranza di reato dopo che aveva ricevuto il denaro, 800 euro.

Circa redazione

Riprova

Terra dei fuochi, nuovo sequestro da 200 milioni per i fratelli Pellini

Nuovo maxi sequestro da 200 milioni di euro per i fratelli Giovanni, Cuono e Salvatore …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com