foto IPP/zumapress Minneapolis 28-05-2020 manifestazioni e scontri in USA dopo l'uccisione di un uomo di colore George Floyd da parte di un agente di polizia nella foto un commissariato di polizia distrutto e poi bruciato WARNING AVAILABLE ONLY FOR ITALIAN MARKET

Sorella Floyd: “Biden non ha mantenuto promessa riforma polizia”

“Sarei andata a Washington per vedere Biden promulgare una legge, ma Biden non ha firmato alcuna legge. Biden non ha mantenuto una promessa”. Lo ha detto Bridgett Floyd, sorella di George, l’afroamericano ucciso un anno fa dall’agente Dereck Chauvin. La donna non si e’ recata con il resto della famiglia alla Casa Bianca esprimendo cosi’ la propria insoddisfazione per la mancata approvazione di una legge di riforma della polizia. Bridgett ha preferito ricordare il fratello in una “celebrazione della vita” a Minneapolis. Rivolgendosi a Biden, ha aggiunto: “Faccia rigare dritto i suoi uomini”.

Dopo l’incontro con gli altri parenti di George, il presidente Biden ha sottolineato che “la famiglia Floyd ha mostrato uno straordinario coraggio, in particolare la figlia Gianna, che ho incontrato oggi. La morte di Floyd – ha proseguito – ha dato vita a un’estate di proteste che non vedevamo dalle battaglie per i diritti civili degli anni ’60. Proteste che, in modo pacifico, hanno unito persone di ogni razza e generazione nel dire basta a omicidi assurdi”. In una nota successiva lo stesso Biden ha promesso di sostenere una legge di riforma della polizia, lasciando pero’ la gran parte di questo lavoro ai membri del Congresso. “Se si fanno leggi federali per proteggere l’aquila testabianca (simbolo degli Usa, ndr), allora si possono fare anche leggi federali per proteggere la gente di colore”, ha detto da parte sua Philonise, fratello di George, dopo essere stato ricevuto da Biden e dalla vice presidente Kamala Harris, la quale ha ricordato che “il senatore Cory Booker, la rappresentante Karen Bass e io abbiamo presentato un piano per la riforma della polizia che renda responsabili gli agenti delle loro azioni e riporti fiducia tra le forze di polizia e le comunita’”. Harris ha quindi chiesto al Congresso di “agire con urgenza”. “Approvare la riforma – ha concluso la vice presidente – non riportera’ indietro le vite perdute, ma rappresentera’ un passo in avanti di cui abbiamo molto bisogno. Dobbiamo contrastare l’ingiustizia razziale dovunque esista”.

Circa redazione

Riprova

Droga: smantellato cartello narcos con il Perù, 15 arresti

Smantellano dai carabinieri un cartello di trafficanti di droga che operava nella Capitale. 15 gli …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com