Sevizia i figli con utensili roventi e costringe la moglie a prostituirsi: 33enne ai domiciliari

Una storia davvero sconvolgente, quella che emerso a seguito delle denunce a Catania. Un uomo avrebbe torturato i figli di 3 e 5 anni con un ferro rovente e della moglie per costringere quest’ultima prostituirsi  e procurargli i soldi per acquistare droga e alcol. Avrebbe abusato della moglie e costretto la donna, con minacce e percosse ma quando la donna ha tentato di opporsi l’uomo ha torturato con utensili arroventati i loro due bambini. E’ l’accusa contestata a un 33enne pregiudicato del Catanese che è stato arrestato da carabinieri per violenza sessuale, sfruttamento della prostituzione e maltrattamenti in famiglia continuati e aggravati. Nei suoi confronti è stato eseguito un ordine di custodia cautelare emesso Gip di Catania su richiesta della locale Procura della Repubblica. Le indagini sono state avviate dopo le denunce della vittima che ha avuto la forza di ribellarsi al marito per salvare i figli. L’uomo attualmente è  agli arresti domiciliari, la moglie ha lasciato l’abitazione dove viveva con i bambini  dopo aver denunciato il coniuge.

Circa redazione

Riprova

Scossa di terremoto di magnitudo 3.5 in mare nel Riminese

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.5 è stata registrata alle 23.03 sulla costa romagnola, …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com