Santa Barbara in Val di Non, il Presidente Fugatti: ‘I Vigili del fuoco volontari sono un valore aggiunto per il Trentino’

Cerimonia di consegna dei diplomi di benemerenza e anzianità dei Vigili del fuoco dell’unione distrettuale di Cles, in occasione dei festeggiamenti di Santa Barbara. Ieri sera nella sala congressi del magazzino Melinda di Contà a Cunevo erano presenti il presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti e molte autorità civili e militari, oltre a una folta rappresentanza di volontari dei diversi corpi che compongono il distretto, accompagnati dai loro superiori in grado.

Assieme al presidente della Federazione dei Vigili del fuoco volontari del Trentino Luigi Maturi e all’ispettore dell’unione distrettuale di Cles Oscar Betta, hanno partecipato all’evento diversi sindaci, tra i quali il sindaco di Contà Fulvio Zanon, il presidente della Comunità di Valle Martin Slaifer Ziller, i consiglieri provinciali Giulia Zanotelli, Daniele Biada, Paola Demagri, alti rappresentanti dei Carabinieri, della Polizia stradale, della Polizia locale, della Guardia di Finanza, del Corpo Forestale del Trentino.

“Sappiamo che i festeggiamenti per Santa Barbara, sono molto sentiti da parte di nostri corpi. Momenti come questo sono il giusto riconoscimento per chi ha messo a disposizione delle comunità il proprio spirito di volontariato. I Vigili del fuoco volontari rappresentano un valore aggiunto per il Trentino ed è giusto che le istituzioni siano riconoscenti nei vostri confronti. La presenza qui di tanti rappresentanti delle amministrazioni locali e delle forze dell’ordine dimostra la sinergia che esiste fra le varie componenti per affrontare le problematiche che si presentano e per dare le giuste risposte alle comunità”, ha detto il presidente Fugatti.

Ricordando gli interventi per le calamità dell’Emilia e del Friuli e il fatto che la Protezione civile trentina sia alla guida di quella nazionale, il presidente ha poi concluso il suo saluto ringraziando i corpi volontari: “Per noi è un motivo di orgoglio sapere che abbiamo alle spalle uomini e donne sempre pronti ad intervenire sul territorio. Un sentito ringraziamento da parte mia a tutti voi”.

Il momento della consegna dei riconoscimenti ha visto premiati numerosi Vigili: dagli allievi che si sono distinti nella gara propedeutica al campeggio (una manovra di esercitazione che riguarda i giovani volontari), fino ai nuovi ingressi e a chi ha all’attivo vari lustri di attività nel corpo, per arrivare alle tre “fiamme oro” del distretto, cioè chi ha raggiunto i 40 anni di servizio. Particolarmente significativi sono stati anche gli attestati di benemerenza per chi ha partecipato agli interventi di emergenza in Friuli e in Emilia Romagna.

L’Unione distrettuale di Cles è composta da 18 corpi di 10 diversi comuni della Val di Non, con un organico complessivo di circa 580 unità. Nel corso della serata è stata anche presentata l’attività del 2023. Gli interventi sono stati 1.246, per 21.607 ore uomo totali.

Al termine della cerimonia è stato rivolto un saluto anche al luogotenente della Guardia di finanza William Pilati, che ha operato per dieci anni in Val di Non ed è stato recentemente destinato ad altro prestigioso incarico.

Circa Redazione

Riprova

Alessandro Salvatori al fianco di Michele La Ginestra in “Come Cristo Comanda” dal 27 febbraio al Teatro 7

Anno 33 d. c., Palestina. È notte: due uomini, vestiti con tuniche e mantelli, sono …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com