Rifiuti, traffico illecito da Campania: nove arresti e 41 indagati

Associazione a delinquere finalizzata al traffico illecito di rifiuti, attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti e traffico illecito transfrontaliero di rifiuti, sostituzione di persona e trasferimento fraudolento di valori: 9 arresti, oltre 40 indagati, 4 società sequestrate e 2.500.000 euro di profitto sequestrato. Sono questi i risultati di un’operazione della polizia di Stato e il nucleo investigativo di polizia ambientale agroalimentare e forestale del gruppo carabinieri forestale di Frosinone, che hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione di misure cautelari, emessa dal Gip presso il Tribunale di Roma. L’indagine trae origine dal procedimento penale a seguito del vastissimo incendio divampato il 23 giugno 2019 all’interno dell’impianto di rifiuti Mecoris, nell’area industriale di Frosinone. Stabilimento specializzato nel recupero e nel riciclaggio di rifiuti solidi urbani ed industriali. Dagli accertamenti eseguiti sulla gestione dei rifiuti da parte della società affiorava una consolidata associazione finalizzata al traffico illecito di rifiuti.

Circa redazione

Riprova

Scossa di terremoto di magnitudo 3.5 in mare nel Riminese

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.5 è stata registrata alle 23.03 sulla costa romagnola, …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com