Rientra in Italia manager detenuto in Usa

E’ giunto in Italia questa mattina con un volo proveniente dagli Stati Uniti, il manager informatico di Montecatini, Carlo Parlanti. L’uomo, detenuto dal luglio 2004, era stato arrestato all’aeroporto di Dusseldorf, in Germania, con l’accusa di aver picchiato e violentato l’ex-compagna Rebecca McKay White negli Usa. Dopo 11 mesi era stato estradato in California, dove era stato condannato a 9 anni di reclusione, scontati quasi interamente nel carcere di massima sicurezza di Avenal. Da qui era stato liberato il 9 febbraio e trasferito al centro di detenzione degli uffici immigrazione, in attesa di espletare le pratiche burocratiche di espulsione dal territorio statunitense. A Roma, accompagnato da agenti dell’immigrazione Usa, Parlanti ha trovato ad attenderlo i familiari e tutte quelle persone che si sono a lungo battute contro quello che hanno sempre considerato un “errore giudiziario”. Parlanti ha sempre negato tutte le contestazioni, ma non gli è stata concessa la possibilità di una revisione del processo. La sua vicenda è stata raccontata in libri e blog.

 

Circa redazione

Riprova

Assalto alla Cgil di Roma, Cassazione dispone appello bis per 9 imputati

La Cassazione ha disposto un nuovo processo di appello per nove imputati che avevano scelto …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com