Quirinale. Berlusconi: Ora un candidato del centro destra

Silvio Berlusconi chiude le porte al Quirinale ad un candidato del centro sinistra. Il successore di Giorgio Napolitano non può essere un uomo della stessa aera politica. L’ex presidente del Consiglio si affida ad una nota, pubblicata anche sul suo profilo di facebook, per avanzare le richieste del centro destra per il nuovo inquilino del Colle. E il suo è soprattutto un no secco all’idea, ventilata nelle ultime ore e perorata dal Pd, Massimo D’Alema alla presidenza della repubblica. E boccia anche l’ipotesi Romano Prodi. Il Cavaliere vuole, questa volta, un candidato del centro destra. “Per il Quirinale il centrodestra  – scrive Silvio Berlusconi – non ha bisogno di chiedere a nessuno, e tanto meno alla sinistra, “candidati in prestito”, perché, dopo tanti presidenti di un solo colore, ha invece diritto a rivendicare un candidato diverso e di altra estrazione”.

“Il centrosinistra è ormai diviso su tutto e questo non meraviglia più nessuno. Come non meraviglia la vera e propria guerra scatenata intorno al Governo e alla Presidenza delle Camere con l’obiettivo di sempre: il Quirinale. Ma che qualcuno per combattere questa guerra, faccia ricorso al centrodestra per farsene scudo, è addirittura grottesco”. “Quelle di cui parlano oggi i giornali sono solo beghe interne al PD, inventate per mascherare l’eterna lotta di potere che, oggi come ieri, ha sempre caratterizzato la sinistra. Manovre meschine e strumentali che rivelano, una volta di più, quelle radici antiche che affondano in una ideologia mai rinnegata, e che ancora inquina quello schieramento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com