Pizza Hub di Franco Pepe

Raccontare ai clienti le storie dei produttori del circondario che finiscono nei condimenti della pizza è stata attività promossa dalla pizzeria fin dal primo giorno. Ma nell’ultimo anno questo insistito lavoro di promozione su un target vasto e sensibile (la pizzeria di Pepe a Caiazzo accoglie ogni mese ben oltre 10mila appassionati) ha preso una struttura più solida ed è nato il progetto Pizza Hub. Non ancora un consorzio di produttori, non ancora un’associazione, ma per il momento una funzionale guida digitale perfetta per gli smartphone – che aiuta i più curiosi e appassionati a scoprire il territorio a partire dagli ingredienti della pizza di Franco Pepe.

Per la prima volta una guida turistica prende avvio da una pizza e permette di scoprire produttori di salumi, formaggi, olio, pomodoro, uova, mozzarella, carne, orticole, birra.

Creare una rete di produttori che cooperano tra loro  è un mezzo miracolo in Italia. Ma Pizza Hub sta facendo  qualcosa di più: nelle sedi produttive dei vari aderenti (agriturismi, caseifici, frantoi, allevamenti…) stanno nascendo degli shop per la vendita al pubblico che propongono non solo la propria produzione, ma anche ciò che arriva delle altre aziende del network. Una rete diffusa di micro botteghe d’eccellenza capaci di diventare un’attrattiva notevole per il turismo enogastronomico in barba alle gelosie di un tempo.

L’idea è stata di Franco Pepe ma la messa a terra di questo progetto si deve al gruppo editoriale Viatoribus di Enrico Caracciolo che ha strutturato il sito, lo tiene manutenuto e aggiornato quasi come fosse una rivista, ha imbastito il piano editoriale e il gruppo di lavoro. E poi c’è lo snodo fondamentale, un partner locale che crea il collante tra i contenuti della guida e le attivazioni sul territorio. Ecco dunque Love Matese, realtà fondata dalla travel designer Claudia Orsino e dalla guida escursionistica Angelo Rotunno che, grazie a tour ed esperienze sul campo, permette di portare realmente gli interessati a mettere le mani in pasta.

Insomma oggi la pizzeria Pepe in Grani è l’unica in Italia a fornirein maniera strutturale una duplice esperienza: alla sera potete andare ad assaggiare le pizze e all’indomani potete partire in navetta per un tour guidato alla scoperta di tutte le aziende agricole che hanno fatto così eccellente quella pizza.

Circa Redazione

Riprova

La birra analcolica Corona Cero arriva in Italia

Arriva in Italia Corona Cero, la nuova proposta analcolica di Ab InBev – società leader mondiale …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com