Pensioni: con ‘Quota 100’ ridotte dal 5 al 30%

Andare in pensione con la ‘Quota 100’, ovvero la possibilità di uscire dal lavoro in anticipo rispetto ai requisiti attualmente in vigore rischia di costare caro ai futuri pensionandi. I conti li ha fatti il presidente dell’Ufficio parlamentare di Bilancio, Giuseppe Pisauro, in audizione sulla Manovra davanti alle commissioni di Camera e Senato. “Chi optasse per la Quota 100 subirebbe una riduzione della pensione lorda: da circa il 5%, in caso di anticipo di un anno, a oltre il 30%, se l’anticipo supera i quattro anni”. Una riduzione dovuta ai minori contributi versati: quindi quando prima si va in pensione più basso sarà l’assegno. Soltanto la metà degli aventi diritto alla cosiddetta “Quota 100” (circa 437mila persone) aderirà al pensionamento anticipato, secondo i calcoli dell’Ubp. Inoltre, spiega Pisauro, se tutti gli aventi diritto aderissero, la spesa necessaria, a coprire i costi, ammonterebbe a oltre 13 miliardi, circa il doppio di quanto stanziato nella Manovra.

Questa spesa, “incrementata per i probabili effetti amministrativi che si determineranno tra il primo e il secondo anno per effetto dell’entrata a regime dell’anticipo pensionistico, rimarrebbe sostanzialmente stabile negli anni successivi solo se si ipotizzano per il requisito anagrafico della Quota 100 gli stessi adeguamenti automatici alla speranza di vita previsti dal sistema vigente”, spiegano i tecnici dell’Ufficio parlamentare di bilancio.

La pensione media lorda dei privati e dei pubblici sarebbe di poco inferiore a 33mila euro annui, superiore a quella degli autonomi ferma circa 18mila euro. Mediamente l’assegno pensionistico lordo ammonterebbe a 30mila euro. Per Quota 100, inoltre, “la potenziale platea è costituita per circa il 43% da dipendenti privati (pari a 220mila persone) e per il 36% da dipendenti pubblici (oltre 156mila)”. Poco più della metà (52,8%) delle pensioni con Quota 100 potenzialmente liquidate nel 2019 sarebbe calcolata con il criterio di calcolo retributivo, la rimanente parte rientrando nel calcolo misto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com