Parma, arriva il ‘lazo’ per la polizia locale

Arriva il ‘lazo’ per la polizia locale di Parma. Dopo un periodo di sperimentazione entra nelle dotazioni il bolawrap, un nuovo strumento non-lethal in grado di immobilizzare (senza provocare danni fisici) malviventi o persone pericolose per sé stesse e per gli altri. Il dispositivo è composto da un laccio in kevlar (una fibra sintetica dotata di grande resistenza meccanica alla trazione) che viene lanciato verso le gambe o il tronco del soggetto con l’effetto di ottenere una legatura efficace, che ne impedisce qualsiasi ulteriore movimento. Lo strumento, realizzato da un’azienda americana, è dotato anche di un laser guida per la mira e di una cartuccia a salve, che garantisce la proiezione del ‘bola’ alla velocità di oltre 150 metri al secondo fino ad una distanza di 6-7 metri.

La sperimentazione sarà preceduta dalla formazione di una decina tra ufficiali e agenti, che a loro volta saranno i formatori interni dei reparti quando lo strumento sarà dotato a regime. “Abbiamo deciso di dotare la Polizia Locale di Parma di questo strumento di autotutela: siamo il primo comune in Emilia Romagna a sperimentarlo ha spiegato l’assessore alla Sicurezza del comune di Parma Cristiano Casa -. È estremamente efficace nell’immobilizzazione di persone pericolose, a distanza, e senza provocare danni fisici. Siamo sicuri che accrescendo le dotazioni di sicurezza della Polizia Locale saremo in grado di aumentare la percezione di sicurezza delle parmigiane e dei parmigiani. Se la sperimentazione darà esiti positivi, come si ipotizza, doteremo il Corpo di Polizia Locale del Bolawrap”.

Circa Redazione

Riprova

Israele nomina Fiamma Nirenstein come consigliere per la lotta all’antisemitismo

Il ministro degli Esteri di Tel Aviv Israel Katz ha nominato un consigliere speciale per la lotta all’antisemitismo. L’incarico …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com