Palermo, 6 e 7 aprile – Apertura straordinaria Casa Museo Raffaello Pirano

La Casa Museo Raffaello Piraino aderisce alle Giornate Nazionali delle Case dei personaggi illustri. Sabato 6 e 7 aprile aperture straordinarie dedicate alle “ Memorie in viaggio”

Sarà dedicata alle “Memorie in viaggio” la nuova edizione delle Giornate nazionali delle Case dei personaggi illustri, in programma per sabato 6 e domenica 7 aprile 2024. Un fine settimana in cui le case museo di tutta Italia apriranno le porte per consentire al pubblico di scoprire le case dei Grandi che sono nati o hanno vissuto nel nostro Paese.

A rappresentare il capoluogo siciliano Casa Museo Raffaello Piraino che, ad un anno dalla sua costituzione, aprirà le sue porte per un “viaggio” straordinario nel tempo e nella storia. Le visite saranno condotte  personalmente dal professore Piraino.

L’iniziativa, organizzata dall’Associazione Nazionale Case della Memoria, anche quest’anno ha ricevuto il patrocinio di Icom Italia e del Ministero della Cultura.

“Prender parte alle Giornate nazionali delle Case dei personaggi illustri è un riconoscimento significativo che colloca la Casa Museo Raffaello Piraino all’interno di una rete nazionale di dimore storiche, confermandone l’importanza e il valore culturale nel contesto del patrimonio artistico e storico del Paese” dichiara Francesco Piazza, direttore della Casa Museo.

L’esperienza proposta da Casa Museo Raffaello Piraino si configura come un’immersione coinvolgente nel tema del viaggio, inteso come metafora della ricerca personale, della scoperta e dei legami umani che attraversano il tempo e lo spazio.

La visita si snoda in due momenti distinti. Un primo sarà un viaggio per le strade della Sicilia, o meglio per le soffitte dei palazzi dell’aristocrazia e dell’alta borghesia siciliana, alla ricerca di abiti e accessori d’epoca. Ogni abito racconta una storia unica, un viaggio attraverso le terre da cui proviene. Alcuni provenienti da sartorie locali, altri da atelier di fama  internazionale, testimoniano l’attività di frenetica ricerca del Professore Raffaello Piraino, che ha portato alla formazione della sua collezione di oltre tremila elementi tra capi d’epoca e accessori.

La seconda narrazione ci introduce a un viaggio più intimo e personale: l’incontro del professore Piraino con il grande poeta greco Yannis Ritsos, considerato uno dei più grandi poeti del ventesimo secolo. Proposto 9 volte, senza successo, per il Premio Nobel per la Letteratura, vince il Premio Lenin per la pace, assegnatogli nel 1975-76. La sua poesia è stata spesso vietata in Grecia durante le fasi di regime autoritario per le idee di sinistra del poeta e la sua vicinanza politica al partito comunista greco (KKE).

In nome di un saldo e autentico rapporto di amicizia, Piraino ha condiviso pensieri, emozioni e idee con il celebre poeta greco. Questa parte del programma offre al pubblico uno sguardo privilegiato sui rapporti e la produzione artistica di quegli anni dei due intellettuali, insieme alla straordinaria produzione di disegni realizzati da Piraino per le opere dell’Iliade e dell’Odissea, oltre ad altri documenti di grande valore.

Le visite si svolgeranno sabato 6 e domenica 7 aprile, dalle ore 10.30 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 20.

E’ possibile prenotare le visite fino al 05 aprile inoltrando una mail a casamuseoraffaellopiraino@gmail.com oppure telefonando al 3393320093.

Circa Redazione

Riprova

L’evoluzione della pizza di Marco Quintili: un impasto sempre più leggero

Il Maestro Pizzaiolo porta avanti da anni un lavoro di studio nella selezione delle materie …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com