No Green pass e Sala: aumentata la sicurezza dopo le minacce su Telegram

Dopo le minacce ricevute su una chat Telegram di No Green pass verso il sindaco di Milano, il comitato per l’ordine e la sicurezza presieduto dal prefetto Riccardo Saccone  ha deciso l’innalzamento della vigilanza attiva per Giuseppe Sala. La vigilanza era già prevista ma ora sarà più capillare, con passaggi delle pattuglie davanti alla sua abitazione e attenzione particolare agli eventi a cui parteciperà.

Durante il comitato si è parlato anche delle manifestazioni previste per domani non solo l’ormai usuale corteo con ritrovo in piazza Fontana dei no green pass ma anche la manifestazione  alle 15 in piazza Duomo ‘No paura day – Primum non nuocere’ dove interverrà anche il portavoce dei portuali di Trieste Stefano Puzzer. La decisione è stata quella di procedere come nei sabati precedenti. “

Gli investigatori della Digos e della Polizia postale, coordinati dal capo del pool antiterrorismo milanese, il pm Alberto Nobili, stanno indagando: le conversazioni sono apparse sul gruppo Telegram “Basta dittatura!”.

Circa Redazione

Riprova

Matteo Salvini e Fs: ‘Via al progetto Stazioni del Territorio, veri centri polifunzionali’

Rendere le stazioni un valore aggiunto del tessuto sociale sfruttandone la presenza capillare sul territorio …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com