Michelle gelosa di Obama, bandisce Oprah Winfrey dalla Casa Bianca

Non avrà più accesso alla Casa Bianca l’attrice e conduttrice della tv Usa, Oprah Winfrey. A quanto pare il noto volto della tv americana, avrebbe suscitato la gelosia della first lady Michelle Obama, che ha preferito eliminare il problema alla radice,  allontanandola dal suo “regno”.  A rivelarlo, alcune anticipazioni della biografia non autorizzata del presidente Usa Barack Obama, scritta da Edward Klien, pubblicate sul New York Post.

Ma  Michelle non sarebbe arrivata da sola a questa decisione. A metterle la pulce nell’orecchio due consigliere della first lady, che l’avrebbero messa in guardia contro” l’ eccessiva l’influenza e la vicinanza della Winfrey al presidente americano”.

“A me nessuna moglie ha mai chiesto di non frequentare il marito, evidentemente si fidano’” dice Luxuria, che commenta: “E’ come per chi sta a dieta: puoi anche eliminare i dolci in casa, ma il mondo è pieno di pasticcerie… Insomma, puoi anche cercare di togliere di mezzo la fonte del ‘pericolo’ ma se hai un marito predisposto al tradimento c’è poco da fare. Il pericolo volendo è sempre dietro l’angolo…”.

“Penso solo che per un uomo in vista come Barack Obama – aggiunge – non debba essere così semplice tradire, l’esperienza di Strauss-Khan è stata un monito per tutti. Il fatto è che negli Usa il tradimento viene strumentalizzato anche politicamente, magari Michelle Obama cerca di evitare qualsiasi problema visto che stanno in campagna elettorale”.

Un episodio simile non è capitato nemmeno ad Alessandra Mussolini: “Non mi è mai successo, assolutamente, perché non mi sono mai trovata in condizioni di questo tipo”. “Quanto all’allontanamento di Oprah Winfrey, “ammesso che sia vero, è una cosa che non mi piace – dice Mussolini – Mi sembra di essere tornati all’800 quando c’erano le corti con la regina che bandiva quella che dava fastidio perché era troppo vicina al sovrano”.

Un’esperienza analoga l’ha vissuta invece Alba Parietti, anche se, precisa, “io sono stata bandita direttamente dal marito più che dalla moglie. Sono stata bandita da Mazza che forse si è autocensurato e non mi fa lavorare da tre anni. Io non metto più piede su Raiuno e questo si sa. Però non credo che ci sia una signora Mazza dietro”. “In genere – spiega poi – io sono più simpatica alle mogli che ai mariti. In genere certe situazioni nascono da un atteggiamento troppo ammiccante e io cerco sempre di evitare. Davanti a una coppia, proprio per un fatto di educazione, perché mi è stato insegnato così, io parlo con la moglie, non con il marito, al punto che alle volte sono diventata molto più amica delle mogli che dei mariti”. “Viceversa sono stata bandita spesso da uomini, e Mazza secondo me ha fatto come Ulisse, si è legato al palo così non cadeva in nessuna tentazione”.

Quanto a Michelle e la Winfrey, “se una arriva a mettere un veto di questo tipo credo che ci siano dei motivi. Supponendo che la cosa sia vera, se uno ha la fortuna di frequentare famiglie così importanti magari è meglio evitare dei rapporti troppo personali con il marito e coinvolgere sempre la moglie”.

Taglia corto Paola Saluzzi: “Non sono mai andata alla Casa Bianca, ma non mettiamo limiti alla Provvidenza. Il giorno che dovesse capitarmi di arrivarci e di esserne allontanata saprò come reagire”.

Circa redazione

Riprova

Governo Meloni: emendamento dl Pnrr sulla 194 che preveda associazioni antiabortiste nei consultori

Si torna a parlare di libertà di abortire in Italia, della legge 194 e dei …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com