Meloni all’Anci: “Siete i veri custodi dell’unità nazionale”

“I sindaci hanno il compito decisivo di concorrere al rispetto del principio costituzionale della pari dignità dei cittadini. Sono il primo motore per superare squilibri e disparità tra i territori, assicurare coesione e unità”. Così la premier Giorgia Meloni, in un videomessaggio di saluto alla 40esima assemblea annuale dell’Anci in corso a Genova.

“Il mio saluto speciale va ai sindaci presenti che colorano di bianco, rosso e verde il padiglione Blu della Fiera di Genova. È uno spettacolo bellissimo, che scalda il cuore”, ha detto Meloni. “Il sindaco è il portabandiera di una comunità, il primo difensore dei cittadini, la prima fila dell’impegno politico. Il volto più prossimo dello Stato. E in una nazione come la nostra, di campanili, borghi, identità, i sindaci ricoprono un ruolo fondamentale”, ha sottolineato il presidente del Consiglio, “perché mantengono viva la connessione tra le istituzioni e le comunità locali. Sono convinta che fare il sindaco sia in assoluto uno dei mestieri più difficili che si possano fare”.

La premier Meloni, rivolgendo il suo saluto all’assemblea dell’Anci, ha ripetuto che, “se fatto come si deve, quello del sindaco è un mestiere che non conosce pause, che ti assorbe completamente. Che vuol dire lavorare per trovare spesso con mezzi insufficienti soluzioni a qualsiasi tipo di problema. Il sindaco si prende cura delle persone, della comunità. È un po’ come una missione e va portata avanti con determinazione e umiltà, nonostante le difficoltà e le continue emergenze sempre più continue nella nostra quotidianità. Di tutto questo il governo è profondamente grato a ciascuno di voi”.

“Nel primo anno di governo, con i sindaci abbiamo lavorato per rispondere alle emergenze, per non lasciare i Comuni da soli di fronte alle emergenze e alle sfide che il tempo ci pone. Non è mai mancata la discussione, a volte anche schietta – ha concluso la premier –  ma il confronto è una ricchezza a cui non dobbiamo mai rinunciare per risolvere i problemi”.

Infine un passaggio sul Pnrr, per il quale è stato fatto un grande lavoro di squadra insieme all’Associazione nazionale dei Comuni italiani. “Il governo – sottolinea Meloni –  considera centrale la collaborazione con gli utenti locali e segnatamente con i Comuni. I frutti di questa collaborazione si sono visti in questi mesi. Penso all’emendamento proposto dall’Anci, e accolto dal governo, per prevedere specifiche risorse alle città metropolitane nell’ambito degli accordi di coesione. Che è il nuovo strumento negoziale di programmazione che il governo ha voluto per valorizzare le risorse legate ai piani di investimento nazionale europei”.

Circa Redazione

Riprova

‘Elementari, ritornano ottimo e insufficiente in pagella’, proposta del ministro Valditara

Il Ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, ha annunciato importanti novità riguardanti le pagelle …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com