Ritornano Iva e contributo di solidarietà. Pensioni:si tratta con la Lega

Aumento dell’iva e nuovo contributo di solidarietà. Sulle pensioni bisogna convincere la Lega di Umberto Bossi. Il governo fa l’ennesima capriola e starebbe studiando un maxi emendamento con le “vecchie” proposte rivedute e corrette da presentare al Senato. Il presidente del consiglio, Silvio Berlusconi, è rientrato a Roma e da poco è iniziato un vertice tecnico-politico di maggioranza a palazzo Grazioli per limare le ultime modifiche da apportare alla manovra di ferragosto. Che un nuovo intervento fosse nell’aria era stato confermato, dopo il monito di Napolitano, dal presidente dei deputati Pdl Fabrizio Cicchitto. “Uno sforzo per rendere la manovra ancora più incisiva va fatto”. I tecnici del Tesoro vogliono ritoccare l’Iva: questa volta l’aumento di un punto percentuale dovrebbe interessare tutte le aliquote e non solo quella più alta. Fonti della maggioranza riferiscono che si starebbe ragionando anche sull’eventualità di reintrodurre il contributo di solidarietà, ma solo per i redditi più alti. Si tratterebbe ad una sorta di ‘maxi-prelievo’ per le fasce più abbienti. Resta il nodo pensioni. Continuerebbe il pressing nei confronti della Lega per superare il ‘niet’ di Bossi ad intervenire sulle pensioni. Al vertice prendono parte il ministro dell’Economia Giulio Tremonti, il sottosegretario Gianni Letta, il ministro della Semplificazione normativa Roberto Calderoli, il capogruppo alla Camera dei deputati Pdl Fabrizio Cicchitto e quello dei senatori Maurizio Gasparri, oltre al capogruppo della Lega al Senato, Federico Bricolo.

Circa redazione

Riprova

Amministrative, il Pd calabrese: “L’autonomia differenziata è legge con la complicità di Occhiuto e alleati”

«Con la complicità dei propri parlamentari calabresi e del presidente Roberto Occhiuto, il centrodestra nazionale …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com