epa09018024 (FILE) - Dubai's ruler Sheikh Mohammed bin Rashid al-Maktoum (C) attends the final day of Royal Ascot in Ascot, Britain, 22 June 2019 (reissued 17 February 2021). The daughter of Dubai's ruler, Princess Latifa, has appeared in what seems to be a secretly recorded video, claiming that she is being detained in Dubai by her father. The video was obtained by the Free Latifa campaign, run by her friend Tiina Jauhiainen. EPA/FACUNDO ARRIZABALAGA

L’Onu chiede le prove che la principessa Latifa sia viva

L’ufficio per i diritti umani delle Nazioni Unite chiede agli Emirati una prova che la principessa Latifa, figlia dell’emiro di Dubai Mohammed bin Rashid Al Maktoum, sia viva. Lo riferisce la Bbc.

E’ l’ultimo sviluppo in ordine di tempo nella vicenda denunciata dalla stessa principessa Latifa che, in un video fatto arrivare clandestinamente alla Bbc, ha lanciato il suo grido di aiuto rivelando le condizioni in cui la costringe a stare da anni il suo padre-padrone, nonché uno degli uomini più ricchi del pianeta, descritte come una vera e propria prigionia. In particolare da quando, nel 2018, la principessa aveva tentato di fuggire.
L’Onu ha contattato David Haigh della campagna ‘Free Latifa’ chiedendo di aver accesso al video, in cui fra l’altro Latifa afferma di temere per la propria vita. “Abbiamo manifestato le nostre preoccupazioni sulla situazione alla luce delle inquietanti prove video emerse questa settimana”, ha detto Liz Throssell, portavoce dell’Alto Commissario Onu per i Diritti Umani, “e abbiamo chiesto una prova che sia in vita”.

Circa redazione

Riprova

Birmania: Gb pronta a offrire asilo a ambasciatore sfrattato

Il Regno Unito è pronto a offrire protezione e asilo a Kyaw Zwar Minn, silurato …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com