LA SOLITUDINE DI CENERENTOLA SECONDO I GIOVANI ARTISTI DI “FABBRICA”

Una nuova produzione dell’operetta di Pauline Viardot tratta dalla celebre fiaba debutta al

Teatro Nazionale

Con la partecipazione degli allievi della Scuola di Danza dell’Opera di Roma diretta da

Eleonora Abbagnato

Dal 28 al 31 maggio

«Cenerentola è una ragazza “sola” che cerca di farsi accettare da una società che vive di apparenze e non di sostanza». Così Antonella Lo Bianco, la regista di “Fabbrica”, lo Young Artist Program del Teatro dell’Opera di Roma, racconta la nuova produzione della Cenerentola (Cendrillon) di Pauline Viardot che debutta al Teatro Nazionale dal 28 al 31 maggio (ore 20.00). Lo spettacolo è completamente affidato ai giovani talenti della quarta edizione di “Fabbrica” che con il loro sguardo hanno riletto e attualizzato l’antica fiaba popolare che ha ispirato scrittori, poeti e musicisti. La Cendrillon di Pauline Viardot, andata in scena a Parigi il 23 aprile 1904, è un piccolo gioiello cameristico per voci e pianoforte che alterna parti cantate e dialoghi parlati, e rivela un caleidoscopio di personaggi e ruoli che suggerisce una stretta parentela con la Cenerentola rossiniana. La storia che la compositrice ha saputo narrare con raffinato gusto intimistico viene proposta nella versione italiana curata da Vincenzo De Vivo. Partecipano gli allievi della Scuola di Danza diretta da Eleonora Abbagnato, interpreti delle coreografie di Giovanni Castelli. Dirige Carlo Donadio.

«Il tema di Cenerentola – prosegue Lo Bianco – è certamente attuale. La solitudine provoca nella maggior parte dei casi reazioni di isolamento ed auto-isolamento: entrambe fanno entrare in un vortice psicologico ed emotivo. È proprio questo vortice che ci interessa approfondire. Ognuno di noi è stato Cenerentola almeno una volta, ognuno di noi si è sentito solo, non capito, non accettato dalla famiglia, dagli amici, dalla società, e quel senso di solitudine ci è familiare; cerchiamo dei rifugi dove poterci proteggere che a volte, però, diventano delle vere e proprie prigioni».

La trama è quella nota. I personaggi sono interpretati dai cantanti di “Fabbrica” Young Artist Program: Mariam Suleiman (Cenerentola), Mattia Rossi (Le Baron de Pictordu), Ekaterine Buachidze e Valentina Gargano (le sorellastre, Armelinde e Maguelonne), Eduardo Niave (Le Prince Charmant), Nicola Straniero (Le Comte Barigoule) e Spartak Sharikadze (Le Portrait). Nel cast anche un talento ospite, il soprano francese, ma di formazione newyorkese, Margaux Frohlich (La Fée).

Il nuovo allestimento del Teatro dell’Opera di Roma vede le scene di Agnese Falcarin, i costumi di Mario Celentano e le luci di Giulia Bandera, il team creativo di “Fabbrica” Young Artist Program. Completa la messa in scena la coreografia firmata da Giovanni Castelli, ballerino del Corpo di Ballo capitolino, di cui sono interpreti gli allievi della Scuola di Danza della Fondazione capitolina diretta da Eleonora Abbagnato. Al pianoforte si alternano Zenoviia-Anna Danchack (28,30) e Pavel Tialo (29,31). Sul podio Carlo Donadio.

Al Caracalla Festival 2024 i talenti di “Fabbrica” Young Artist Program sono protagonisti di Regnava nel silenzio. Omaggio a Verdi e Donizetti, mercoledì 26 giugno alle ore 20.00 presso il Teatro del Portico delle antiche Terme.

C’è tempo fino al 15 giugno 2024 per partecipare al bando per la V edizione di “Fabbrica” Young Artist Program. Si cercano 8 cantanti, 2 maestri collaboratori, 1 regista, 1 scenografo/a, 1 costumista, 1 lighting designer.

Info: https://www.operaroma.it/news/sono-aperti-i-bandi-per-la-v-edizione-di-fabbrica-young-artist-program/

Biglietti dello spettacolo Cenerentola in vendita sul sito https://www.operaroma.it/  e al botteghino

Info: https://www.operaroma.it/spettacoli/cenerentola-2/

 

S|CONFINAMENTI – STAGIONE 2023/2024

 

Cenerentola

Musica di Pauline Viardot

Versione ritmica italiana di Vincenzo De Vivo

Prima rappresentazione assoluta: Parigi, 23 aprile 1904

DIRETTORE Carlo Donadio

REGIA Antonella Lo Bianco

Scene Agnese Falcarin

Costumi Mario Celentano

Luci Giulia Bandera

Coreografia Giovanni Castelli

Al pianoforte Zenoviia-Anna Danchack (28,30) / Pavel Tialo (29,31)

PERSONAGGI

Le Baron de Pictordu Mattia Rossi

Cendrillon Mariam Suleiman

Armelinde Ekaterine Buachidze

Maguelonne Valentina Gargano

La Fée Margaux Frohlich

Le Prince Charmant Eduardo Niave

Le Comte Barigoule Nicola Straniero

Le Portrait Spartak Sharikadze

DANZATORI

Carolina Beni

Damiano Felici

Flavia Fiume

Erika Melcarne

Rebecca Papi

Rosy Porta

Gabriel Sarullo

Michael Settanni

Federico Vitali

“Fabbrica”, Young Artist Program del Teatro dell’Opera di Roma

con la partecipazione degli Allievi della Scuola di Danza del Teatro dell’Opera di Roma

NUOVO ALLESTIMENTO TEATRO DELL’OPERA DI ROMA

TEATRO NAZIONALE

PRIMA RAPPRESENTAZIONE martedì 28 maggio, ore 20

REPLICHE

Mercoledì 29 maggio, ore 20

Giovedì 30 maggio, ore 20

Venerdì 31 maggio, ore 20

Circa Redazione

Riprova

Olbia, festa Madonna Consolata: una mostra e la presenza di padre Luca Bovio, segretario nazionale delle Opere Missionarie Pontificie

Festa della Madonna Consolata 2024: inaugurazione di una mostra sulla Mongolia Padre Luca Bovio, segretario …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com