Investimenti, in campo 10 milioni di euro di Cassa del Trentino per sostenere le imprese del territorio

Cassa del Trentino spa, braccio finanziario della Provincia autonoma di Trento, interviene a sostegno delle imprese del territorio mediante la sottoscrizione per 10 milioni di euro delle quote del Fondo FIA Euregio+PMI, istituito e gestito da Euregio Plus SGR. L’operazione fa seguito all’acquisto, lo scorso mese di luglio 2023, da parte della Provincia autonoma di Trento di una quota pari al 41% del capitale sociale di Euregio Plus SGR spa – ora controllata alla pari dalle due Province autonome (con una quota del 45% ciascuna) – che ha consentito la configurazione della SGR quale società “in house”.

“Consideriamo l’arricchimento degli strumenti finanziari a favore delle imprese un valore aggiunto del nostro territorio; la presenza di fondi riservati alle imprese del Trentino è senz’altro di stimolo per gli investimenti e, dunque, per l’occupazione – dichiara Marco Radice, presidente di Cassa del Trentino -. L’intervento di Cassa conferma il suo ruolo strategico a supporto della Provincia per la promozione dello sviluppo locale”.

Esprime piena soddisfazione l’assessore provinciale allo sviluppo economico, lavoro, università e ricerca Achille Spinelli: “Con l’intervento di Cassa del Trentino nel fondo regionale a sostegno delle nostre aziende si consolida l’orientamento della Giunta provinciale di specifica attenzione alle imprese del territorio ed agli investimenti”.

“Grazie all’investimento di 10 milioni di euro di Cassa del Trentino, le risorse del Fondo mobiliare superano i 60 milioni di euro” commenta Sergio Lovecchio, direttore generale di Euregio Plus. “Si tratta – prosegue – di un’iniziativa che vede, accanto a Cassa del Trentino, investitori quali i fondi di previdenza complementare regionale Laborfonds e Plurifonds. Il sostegno di Cassa ha – tra l’altro – un effetto leva, potendo Laborfonds intervenire con una quota fino al 25% dell’ammontare complessivo raccolto dal Fondo regionale”.

L’iniziativa è rivolta a dare continuità alle positive esperienze attivate in passato di fondi mobiliari regionali – Fondo Strategico Trentino Alto Adige ed il fondo FIA Euregio Minibond – dedicati alla sottoscrizione di titoli obbligazionari (minibond) emessi da imprese per sostenere progetti di consolidamento o crescita.

Con la manovra di Cassa del Trentino nel Fondo regionale, la Provincia autonoma di Trento conferma la sua attenzione verso strumenti finanziari che, oltre a rappresentare un canale complementare al tradizionale sistema bancario, forniscono un esempio innovativo di sostegno economico contribuendo a dare alle imprese un maggior impulso di crescita e visione per la loro evoluzione.

Cassa del Trentino – già direttamente operativa nei fondi immobiliari del territorio (detiene, infatti, circa il 20% del Fondo Social Housing del Trentino) – consolida il proprio ruolo di supporto diretto allo sviluppo del territorio, accanto al tradizionale ruolo di advisor nella pianificazione finanziaria del socio unico Provincia.

(Cassa del Trentino)

Circa Redazione

Riprova

Casa green. Ferrante (Fi): ‘Bene no Italia, basta salassi ideologici’

“L’Italia ha giustamente confermato la propria contrarietà alla direttiva Ue sulle case green: è il …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com