Fisco, Draghi: “Quest’anno la pressione fiscale cala di 0,4%”

Prevediamo che la pressione fiscale quest’anno cali di 0,4 punti percentuali rispetto all’anno scorso – la riduzione piu’ consistente degli ultimi sei anni. Lo ha detto il presidente del Consiglio Mario Draghi nel suo intervento al Congresso confederale della Cisl. “Il Governo si e’ mosso con rapidita’ per tutelare i lavoratori di fronte alle molte crisi di questi anni. Abbiamo introdotto l’Assegno unico per i figli, un sussidio familiare piu’ semplice, equo, inclusivo, esteso anche agli autonomi, ai disoccupati, agli incapienti. Con la riforma dell’Irpef abbiamo sostenuto i redditi delle famiglie, soprattutto le piu’ deboli. Questi maggiori trasferimenti valgono a regime quasi 14 miliardi di euro e rendono il nostro sistema fiscale piu’ razionale e progressivo”, ha aggiunto Draghi. Il presidente del Consiglio ha poi ricordato le varie misure adottate dal governo a tutela dei cittadini. “Per sostenere i salari abbiamo ridotto i contributi a carico dei lavoratori per il 2022. Per tutelare i cittadini dai rincari energetici, abbiamo ampliato la platea di persone che possono usufruire del bonus sociale elettricita’ e gas e tagliato le accise sui carburanti. Abbiamo introdotto un’indennita’ una tantum da 200 euro per 28 milioni di italiani”, ha affermato Draghi.

Circa redazione

Riprova

Chiusa seduta fiume su ddl Nordio, respinti emendamenti

Si è chiusa la maratona notturna della commissione giustizia della Camera sul ddl Nordio. Respinti, …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com