Fine del Mercato Tutelato: cosa accadrà?

Fine del Mercato Tutelato: cosa accadrà?

Con l’avvicinarsi della data fatidica, l’attenzione dei consumatori italiani si focalizza sull’evento imminente: la fine del Mercato Tutelato. Un cambiamento epocale nel panorama energetico nazionale, che solleva domande e preoccupazioni su ciò che il futuro riserva per le bollette di luce e gas. In un contesto in cui la stabilità economica e il risparmio sono più che mai prioritari, è cruciale comprendere appieno le implicazioni di questa transizione. Cosa accadrà una volta chiuso il Mercato Tutelato? Quali sono le opzioni a disposizione dei consumatori?

Mercato Libero e Mercato Tutelato

Con la fine del mercato tutelato, sta avvenendo una trasformazione significativa nel panorama energetico italiano. Questo evento comporta il passaggio graduale di tutti i contratti attivi dal Mercato Tutelato al Mercato Libero. Tale transizione avverrà in due fasi: a gennaio 2024 per il gas e a luglio 2024 per l’energia elettrica.

Per i consumatori, ciò significa che avranno accesso a una gamma più ampia di offerte e piani tariffari nel Mercato Libero, ma soprattutto a offerte luce e gas a prezzo fisso. Tuttavia, questa maggiore libertà comporta anche una maggiore complessità nella scelta delle opzioni migliori. I consumatori dovranno prestare maggiore attenzione nel valutare le offerte disponibili e confrontare le condizioni contrattuali per trovare la soluzione più adatta alle proprie esigenze.

Il Mercato Tutelato era stato istituito per garantire prezzi regolamentati e accessibili ai consumatori, soprattutto quelli considerati più vulnerabili. Con la sua chiusura, si apre la strada a una maggiore liberalizzazione del settore energetico.

Fine del Mercato Tutelato: cosa succede?

Il mercato tutelato per l’energia elettrica e il gas naturale è terminato:

  • Gennaio 2024 per il gas: i clienti domestici non vulnerabili sono passati al mercato libero;
  • Luglio 2024 per l’energia elettrica: i clienti domestici non vulnerabili passeranno al mercato libero.

Cosa significa?

  1. Non potrai più beneficiare dei prezzi stabiliti dall’ Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA);
  2. Dovrai scegliere un fornitore, e dunque una delle migliori offerte di luce e gas appartenenti al mercato libero;
  3. Potrai trovare offerte con prezzi più bassi rispetto al mercato tutelato;
  4. Potrai scegliere offerte con caratteristiche diverse, come la durata del contratto, il tipo di energia (rinnovabile o fossile), il prezzo fisso o variabile.

Cosa fare?

  • Compara le offerte dei diversi fornitori del mercato libero;
  • Scegli l’offerta che meglio si adatta alle tue esigenze e al tuo budget;
  • Attiva la nuova fornitura per tempo.

Cosa accade se non scegli un fornitore del Mercato Libero?

Questo processo è ovviamente un processo di transizione, anche se conviene attivarsi sin da subito, così da passare al mercato libero prima data di chiusura. Per una scelta più consapevole riguardo il cambio fornitore è bene affidarsi ai comparatori di tariffe come Selectra. Così facendo, si uniranno due fattori oggi fondamentali: il risparmio sulle spese delle utenze e la possibilità di scegliere velocemente.

Ma se l’utente opta per non effettuare volontariamente il passaggio al Mercato Libero, permanendo così con il suo attuale fornitore del Mercato Tutelato, quali sono le implicazioni? In particolare, l’utente non incorrerà né in sanzioni né in interruzioni delle forniture. Questo perché la transizione al Mercato Libero non comporta il rischio di rimanere improvvisamente senza fornitore. Al fine di evitare tale eventualità, gli utenti che non effettueranno il passaggio saranno automaticamente assegnati a un fornitore del Mercato Libero.

In entrambi i casi, gli utenti non avranno voce nella scelta dell’offerta che sarà sottoscritta a loro nome. Pertanto, è sempre consigliabile fare una scelta autonoma prima delle scadenze suddette.

Quindi, a meno che tu non sia un cliente vulnerabile:

  • Per il gas, sarai trasferito al Servizio a Tutele Graduali (STG) con un nuovo gestore assegnato da ARERA;
  • Per l’energia elettrica, a partire da luglio 2024, verrai passato al Servizio di Maggior Tutela (SMT) con un nuovo gestore assegnato da ARERA.

Chi sono e cosa succede ai clienti vulnerabili?

I Clienti Vulnerabili nell’ambito dell’energia elettrica e del gas sono individui o famiglie che, a causa di specifiche condizioni economiche, sociali o sanitarie, si trovano in una situazione di maggiore fragilità e hanno bisogno di protezione speciale per garantire loro l’accesso ai servizi energetici essenziali. Per clienti di gas naturale e dell’energia elettrica, considerati vulnerabili e che sono attualmente serviti attraverso il Servizio di Maggior Tutela, il passaggio obbligatorio al mercato libero non inciderà sulla loro situazione.

Infatti, quello che è importante specificare è che i clienti vulnerabili rimarranno nel mercato tutelato.

Come si passa dal Mercato Tutelato a quello Libero?

L’era del mercato tutelato volge al termine: è tempo di salpare verso nuovi orizzonti energetici, quelli del mercato libero!

Niente più tariffe preimpostate: qui la concorrenza regna sovrana. Per questo Selectra ti offre il suo aiuto: un comparatore online gratuito che ti permette di confrontare le proposte dei migliori fornitori in poco tempo e comodamente da casa.

Potrai trovare in modo facile e gratuito l’offerta che fa per te: prezzo, caratteristiche, energia verde… le opzioni sono davvero infinite. E non temere la burocrazia: il tuo nuovo fornitore comunicherà il passaggio al precedente, sollevandoti da ogni onere. Dovrai solo fornire alcune informazioni, come il codice POD o PDR, il tuo nome e cognome e il codice fiscale.

Il passaggio inoltre è completamente gratuito. Cosa aspetti?

Fonte: Selectra.net

https://mercato-libero.it/luce-gas-prezzo-fisso

 https://luce-gas.it/confronto/cambio-fornitore

Circa Redazione

Riprova

Truffa della Asl che svuota il conto: come funziona e come difendersi

L’Asl di Sassari, in Sardegna, ha lanciato l’appello per falsi sms e messaggi WhatsApp che …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com