Ficht e Brexit tra Londra e Bruxelles

Senza un accordo fra Londra e Bruxelles, Fitch quasi certamente taglierà di nuovo il rating della gran Bretagna il prossimo anno. Lo ha detto l’analista James McCormack all’agenzia Reuters, che lo pubblica sul suo sito, spiegando che un ‘no deal’ manderebbe l’economia in recessione: leggera nel caso in cui l’instabilità di un simile scenario si risolva velocemente, e più profonda nel caso di uno stallo prolungato, che nelle previsioni dell’agenzia di rating manderebbe il Pil in negativo dello 0,6% nell’arco dell’intero 2019. “Chiaramente peggiore lo scenario di recessione maggiore il deficit, facendo marcia indietro nella riduzione del rapporto deficit/Pil e quasi certamente con un impatto sul rating”, ha deto McCormack. Fitch mantiene una prospettiva negativa sul rating inglese, dopo averlo tagliato ad ‘AA’ da ‘AA+’ dopo il voto a favore del divorzio dall’Unione europea nel 2016.

 

Circa Redazione

Riprova

Piazza Affari si piega per l’effetto stacco cedole: cosa sta succedendo

La performance del Listino di Milano è nettamente inferiore a quello delle altre borse europee …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com