Festa della Repubblica sobria, niente Frecce Tricolore

Sono iniziate questa mattina le celebrazioni per la festa della Repubblica. Il 67esimo anniversario della proclamazione comincia in maniera soft.  Niente frecce tricolori, ma solo bande Nel pomeriggio le bande al  Quirinale. Il presidente Napolitano ha chiesto una cerimonia sobria per la festa del 2 giugno, iniziata con la deposizione di una corona di alloro sulla tomba del Milite ignoto, all’Altare della Patria, da parte del capo dello Stato, che ha indirizzato un messaggio alle Forze Armate: “Rivolgo il mio pensiero deferente alla memoria dei militari italiani che in ogni tempo e luogo hanno perso la vita al servizio della Patria: ieri, nel lungo e travagliato percorso che ha reso l’Italia una nazione libera e democratica; oggi, in paesi attraversati da conflitti e devastazioni, in aiuto a popolazioni sofferenti che nella presenza delle forze armate italiane trovano motivo di speranza e di fiducia”, si legge nella nota del presidente della Repubblica accompagnato dal  ministro della Difesa Mario Mauro e dal capo di Stato maggiore della Difesa Luigi Binelli Mantelli. Sulle scale del Vittoriano, a ricevere il capo dello Stato, ci sono tra gli altri, il presidente del Senato, Piero Grasso, quello della Camera, Laura Boldrini, il presidente del Consiglio, Enrico Letta, il sindaco di Roma Gianni Alemanno e il presidente della Regione Nicola Zingaretti.

Circa redazione

Riprova

ELEZIONI: DAMIANO, “AL PD SERVE UN PROGRAMMA POPOLARE”

“Il PD, a mio avviso, dovrebbe scrivere un “programma popolare”, perché non si tratta di …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com