Eurostat: Pil giù dello 0,2% nel secondo trimestre 2013

Cattive notizie per l’economia italiana. Il Pil del Belpaese è sceso infatti dello 0,2% nel secondo trimestre 2013, rispetto al trimestre precedente, e del 2% su anno. Lo comunica Eurostat nella seconda stima flash sulla crescita. L’Eurozona ha segnato rispettivamente +0.3% e -0,5%. Nell’Ue  il pil ha segnato +0.4% nel secondo trimestre rispetto a quello precedente, ed è rimasto stabile su base annua. Tra gli stati membri i cui dati sono disponibili, è il Portogallo a registrare il dato migliore su base trimestrale (+1.1%), seguito da Germania, Lituania, Finlandia e Regno Unito (tutti a +0.7%). Cipro (-1.4%), Slovenia (-0.3%), Italia e Olanda (entrambi -0.2%) hanno segnato i cali più forti.

Circa redazione

Riprova

Segr.Gen. SIFUS CONFALI, Maurizio Grosso: “No alla proposta del ministro Valditara di retribuire insegnanti secondo il costo della vita delle varie regioni’’

La presa di posizione esternalizzata nei giorni scorsi dal Ministro alla Pubblica Istruzione e del …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com