Eurostat, Italia maglia nera nella Ue per i Neet

L’Italia si conferma maglia nera fra i Paesi Ue per i Neet, i giovani fra i 18 e i 24 anni, che non studiano e non cercano lavoro. Come riportato in indagine di Eurostat nel 2017 i giovani italiani che hanno ceracato un lavoro e studiato sono il 25,7%, contro una media europea pari al 14,3%. Una percentuale simile a quella italiana si registra a Cipro, dove i Neet sono il 22,7%, seguono Grecia (21,4%), Croazia (20,2%), Romania (19,3%) e Bulgaria (18,6%). La percentuale più bassa di Neet è stata registrata nei Paesi Bassi (5,3%). Nell’Ue, nel 2017 circa 5,5 milioni di giovani di età compresa tra i 18 e i 24 anni (pari al 14,3%) non erano né occupati né in istruzione o formazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com