Il vicesegretario del Pd Enrico Letta nella sede del Partito Democratico per una riunione con il segretario Pierluigi Bersani sulla riforma della legge elettorale, Roma, 3 dicembre 2012. ANSA/ CLAUDIO PERI

Elezioni e Letta: ‘Se perdo a Siena, mi ritirerò’

Enrico Letta sulla propria pagina Fb spiega le ragioni che lo vedono in campo alle suppletive nel collegio di Siena per contendere al centrodestra il seggio lasciato libero da Pier Carlo Padoan. Avendo annunciato ‘la costruzione di un campo largo, democratico, riformista e progressista , alternativo alle destre populiste e antieuropee ha trovato giusto candidarsi. Per questi motivi, dice il leader Pd, chiedo apertamente e pubblicamente il sostegno ai cittadini, ai movimenti, alle associazioni, ai partiti che sul territorio del collegio sono interessati a convergere sul mio nome e a sventare la vittoria del candidato unitario delle destre. In pratica una chiamata alle armi rivolta in primo luogo ai 5Stelle.

Il centrodestra si presenta compatto attorno a Tommaso Marrocchesi Marzi, imprenditore radicatissimo nel Senese. Letta teme principalmente il mancato appoggio di Renzi e Calenda. Renzi non ha ancora escluso una candidatura di Italia Viva e Calenda, leader di Azione, aveva chiesto a Letta di rinunciare a Siena all’alleanza con i 5Stelle. Cosa non avvenuta. 

Resta poi la dichiarazione di Letta che fa il pari con la dichiarazione di Matteo Renzi di qualche anno fa: ‘Se perdo mi ritiro…’.

Circa Redazione

Riprova

Elezioni europee: Totò Cuffaro, fortemente malvisto, sale, con la Dc, sul Carroccio della Lega 

Totò Cuffaro, ex senatore, già presidente della Regione Sicilia, e Angelo Sandri, segretari nazionali delle …

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com